LA FESTA DI APERTURA DEL ‘NATALE IN CITTA”

0
9

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Oltre cinquecento atleti appartenenti ad una ventina di discipline sportive hanno dato vita ad una riuscita festa di apertura del “Natale in città”a S. Maria C. V. dove Comune e Coni hanno organizzato nella villa comunale, trasformata in palestra all’aperto, una scoppiettante edizione di Street&Sport,  all’insegna dello slogan “Lo sport si fa strada”. Tra viali, aiuole e sentieri alberati, intorno ai monumenti ed alle vasche zampillanti, sono stati delimitati ed allestiti gli spazi  utili per trasformare il parco al centro della città in un contenitore di esibizioni e dimostrazioni non solo delle discipline più note, ma anche di quelle tradizionali senza tecnicismi e tecnologie. Significativa la cerimonia di apertura caratterizzata, dopo l’esecuzione dell’inno italiano, da un minuto di raccoglimento per il luttuoso episodio verificatosi nella discoteca di Corinaldo, cui hanno fatto seguito gli interventi di saluto del Sindaco Antonio Mirra, dell’assessore allo sport Claudia Imparato, affiancati dai consiglieri  comunali Elisabetta Milone e Michele Merola e dal Presidente della Pro Loco Luigi Gicco, ed inoltre del Delegato Provinciale Coni Michele De Simone con il coordinatore tecnico Geppino Bonacci, regista dell’evento. Il programma predisposto dallo staff del Coni, con la collaborazione dei rappresentanti delle Federazioni ed Enti di promozione sportiva interessati, ha visto l’alternarsi di esibizioni di judo, taekwondo, kick boxing, muay thai, e, inoltre, scacchi giganti, pattinaggio, percorso in bici, danza sportiva, ginnastica ritmica, tennis,  rugby, calcio, volley. Tra le novità, illustrate dallo speaker Lucio Bernardo,  i giochi popolari con il lancio della ruzzola (forma di formaggio), delle piastrelle, del ferro di cavallo, il Nordic Walking (camminata accompagnata dai bastoncini) e, infine, il Masc che sarebbe il modellismo air soft. E mentre  sulla pedana più alta del Monumento si esibivano gli schermidori della Scuola Loyola e intorno erano allestiti campi di tennis, minirugby, percorso in bici, calcio, e sui viali esterni pattinavano i rotellisti della Calatia Roller e i responsabili della Figest  (Federazione Italiana Sport Tradizionali) lanciavano la “ruzzola”, al centro, accanto alla pista di ghiaccio, sul tatami, illuminato dai riflettori, si alternavano i gruppi di danza, arti marziali e ginnastica, il tutto suggellato da una spettacolare esibizione della Ginnastica Ritmica Euritmia di San Nicola la Strada con un coinvolgente flash mob di un centinaio di atlete. Oltre alla Federazione Italiana Medici Sportivi ed alla Croce Rossa hanno contribuito al miglior successo dell’iniziativa il Gruppo Comunale della Protezione Civile, l’Associazione Pro Loco Spartacus ed altre associazioni locali.