SAN NICOLA LA STRADA, L’ASSESSORE ALL’URBANISTICA MAZZARELLA RIMARCA I TRAGUARDI RAGGIUNTI

SAN NICOLA LA STRADA – Durante il Consiglio Comunale di oggi, le interpellanze formulate dall’opposizione hanno rappresentato l’occasione per esporre alla cittadinanza l’incisivo operato dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Vito Marotta sui temi della valorizzazione del territorio.

L’Assessore all’Urbanistica Vincenzo Mazzarella ha illustrato infatti le scelte compiute fino ad oggi nel rispetto delle linee programmatiche di inizio legislatura.

L’attenzione è stata rivolta in particolare a subordinare il rilascio dei permessi di costruire, nell’ambito di lottizzazioni già approvate dalle passate amministrazioni, ad una compiuta progettazione delle opere di urbanizzazione – redatta rispettando gli interessi pubblici – delle riorganizzazioni delle aree a verde, corredate da sistemazioni viarie, decoro ed arredo urbano.

Ciò si evince in maniera inequivocabile dalle delibere di giunta approvate nel caso delle progettazioni riguardanti: via Paul Harris, via Saba, via Patturelli e zona piscina, con verde attrezzato, piazze ed altro.

Tali interventi garantiranno il completamento ed in alcuni casi la riqualificazione di molte aree della nostra Città, le quali saranno consegnate alla collettività già fornite di tutte le attrezzature necessarie per un’immediata fruibilità.

Il Piano Urbanistico Comunale resta, in ogni caso, il principale obiettivo da perseguire per una nuova e ottimale pianificazione del nostro territorio.

La prossima settimana, non a caso, la Giunta Comunale approverà la convenzione con il Dipartimento di Architettura dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” a cui verrà affidato il coordinamento tecnico scientifico della redazione del PUC, unitamente alla istituzione dell’Ufficio di Piano con professionalità specialistiche per i singoli settori.

L’Assessore Vincenzo Mazzarella: “E’ stato un percorso lungo, ma proficuo, costruito nell’ottica di scelte oculate e responsabili. Collaborare infatti con l’Università del territorio, il più alto punto di riferimento culturale della nostra provincia, vuol significare compiere scelte nell’esclusivo interesse della nostra Città”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+