“UN ROTARIANO. UN ALBERO”: IL ROTARY CLUB CASERTA LUIGI VANVITELLI DONA 40 LECCI AL COMUNE CAPOLUOGO

0
12

LA PIANTUMAZIONE È STATA REALIZZATA DAGLI ALUNNI DELL’AGRARIO BUONARROTI DI CASERTA NEL CORSO DI UNA CERIMONIA CHE SI È SVOLTA SABATO 15 DICEMBRE IN PIAZZA VANVITELLI

 CASERTA – Ha ottenuto un grande successo il service sostenibile “Un Rotariano. Un albero” promosso dal Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli che si è svolto sabato mattina 15 dicembre, in Piazza Vanvitelli, a Caserta. Il sodalizio, guidato da Angelo Parente, ha donato e consegnato al Comune capoluogo quaranta lecci, uno per ogni socio, che sono stati piantumati dagli alunni della classe 4 A dell’indirizzo Agrario dell’Istituto Tecnico  Buonarroti, di cui è dirigente Vittoria De Lucia, nel corso di una cerimonia alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco Carlo Marino con la consorte Mirella, il Tenente Colonnello della Forestale Marco Antonucci, il presidente Parente, il past president Marco Petrucci, i soci Enrico Petrella, Donatella Laudati, Marcello Kivel Mazuy e Gabriella Montanaro, tra l’altro docente del Buonarroti, presente insieme ai colleghi Mauro Russo, che ha seguito i ragazzi nella loro attività, Brigida Di Marzio e Rom Goudier.

 La presente donazione s’inserisce nell’ambito di un  validissimo progetto distrettuale per la  promozione dello sviluppo sostenibile promosso lo scorso anno sociale dal Rotary International denominato: “Un rotariano, un albero” che ha ha visto impegnati, a livello mondiale, tantissimi Club nel condividere la richiesta del past President Internazionale H.S. Riseley, di “piantare un albero per ogni socio”, ed al quale ha subito aderito il governatore Luciano Lucania del Distretto 2100 ed in particolare la squadra rotariana casertana Lugi Vanvitelli.

In realtà il progetto è nato nell’anno sociale del past president Marco Petrucci ed è stato portato a termine nell’anno di Angelo Parente, ad avvalorare il lavoro di continuità che caratterizza il sodalizio intitolato al grande architetto Vanvitelli. La lodevole iniziativa è stata realizzata grazie alla grande sensibilità del Comune capoluogo nella persona del primo cittadino Marino, alla disponibilità del dirigente dell’Ufficio della Regione Campania, Dott. Francesco Paolo De Felice e del Settore Foreste di Caserta della Campania, guidata dal Ten. Col. Antonucci, nonché all’attenta dirigente del “Buonarroti” De Lucia che ha subito intravisto la possibilità per gli studenti dell’agrario di mettere in campo le competenze acquisite a scuola attraverso un percorso di Alternanza scuola-lavoro. La preside, infatti, ha chiesto agli stessi alunni di continuare ad occuparsi degli alberi piantati, come vere e proprie sentinelle, non solo prendendosene cura e vigilando su di essi, ma anche coinvolgendo altri compagni e sensibilizzandoli così al rispetto dell’ambiente.

Il Sindaco Marino ha ringraziato il sodalizio Luigi Vanvitelli per la grande sensibilità dimostrata nel realizzare l’iniziativa con l’auspicio di poter rappresentare un precedente da emulare a carico sia di privati che di altre Associazioni territoriali al fine di sviluppare una cittadinanza attiva e una coscienza civica migliore.

Il presidente del Rotary Parente ha rimarcato la lodevole iniziativa ringraziando la Forestale, la dirigente De Lucia ed i ragazzi che materialmente hanno messo a dimora le prime piantine in Piazza Vanvitelli ed in Piazza Ruggiero, ed ha spiegato che gli alberi contribuiscono a rimuovere dall’aria l’anidride carbonica e altri gas nocivi che provocano l’effetto serra, rallentando così il riscaldamento globale del Pianeta. Dal canto suo il past president Petrucci, sottolineando l’importanza di come le questioni legate al cambiamento climatico siano essenziali per l’obiettivo del Rotary sul servizio sostenibile, ha spiegato che gli stessi alunni piantumeranno le rimanenti piantine in altre aree sprovviste di lecci, tra cui la Flora, e andranno a sostituire i lecci caduti o tagliati nel corso degli anni.

L’evento è stato poi suggellato con una targa che  testimonierà l’impegno sostenibile del Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli che, con questa traccia “ambientale”, farà la differenza nella comunità casertana!