CONCERTO DELL’EPIFANIA OFFERTO DAL LIONS CLUB AL TEATRO PARRAVANO

0
6

CASERTA – Il calendario degli eventi natalizi prosegue col Concerto dell’Epifanìa programmato dal Lions Club Caserta Host per il 4 gennaio (ore 18,30) nel Teatro Costantino Parravano. L’inziativa, patrocinata dall’Amministrazione comunale, è a sostegno delle opere della Caritas diocesana. “Il nostro obiettivo” – evidenzia il presidente del Sodalizio,avvocato Alberto Zaza d’Aulisio – è di contribuire con la massima concretezza possibile agli interventi non limitati alla mera sussistenza. La persona che si abbandona rifiutando la società civile e che fa violenza alla sua stessa natura umana, immagine e somiglianza di quella divina – aggiunge il Presidente del Lions Club Caserta Host – merita un’attenzione particolare con l’impiego di idonei strumenti socio-psicologici per accompagnarla al recupero della propria identità. Il Gran Concerto Bandistico Città di Casagiove “Pompeo Ferraro”, al completo dei suoi 40 elementi, interpreterà  famosi pezzi bandistici, con la direzione del maestro  Enrico Carloni, ed un’antologia di musica natalizia, con la direzione del maestro Aldo Carino. Aprirà la marcia sinfonica “Caserta” di Francesco Marchesiello. Chiuderà “Jungle bells” di J.L.Pierpont. Il Gran Concerto Bandistico Città di Casagiove, al  trentesimo anno di attività, annovera tra le sue performance la esecuzione dell’Inno Pastorale in occasione della visita di Giovanni Paolo II a Caserta nel maggio 1992 e dell’Inno Pontificio in occasione della visita di Papa Francesco a Caserta nel luglio 2014. Il Lions Club Caserta Host, intanto, sabato  29 dicembre, alle 18,30, nel Salone degli Specchi del Circolo Nazionale, consegnerà il Premio al Merito Civico “Salvatore Ricciardi” 2018 a Nicolangelo Piscitelli, il giovane ingegnere conterraneo che onora la nostra provincia  per essersi imposto con applicazioni di alta tecnologia nel mondo del lavoro ai massimi livelli europei.  Confermata, altresì, la significativa tradizione  della Messa di Natale all’Eremo di San Vitaliano , officiata dal Rettore Don Valentino Picazio per il Lions Club Caserta Host. Il Presidente Alberto Zaza d’Aulisio col past president Gino Tennerello ha illustrato il service avviato lo scorso anno per sostenere la valorizzazione dell’antico tracciato dell’acquedotto Giove-Fontanelle (1750-1755), prima opera idraulica di Luigi Vanvitelli per avviare i cantieri della Reggia di Caserta. Curata dallo speleologo Sossio Del Prete e dall’architetto Alfredo Massimilla la brochure divulgativa dell’antico impianto i cui ruderi si rinvengono tra Pozzovetere e Casola.