CANCELLO ARNONE, LA CONFERENZA STAMPA DI FINE ANNO DEL SINDACO AMBROSCA

0

CANCELLO ARNONE – Il sindaco Raffaele Ambrosca, con tutta la giunta, ha incontrato, presso la Sala Consiliare del Comune, i giornalisti per la conferenza stampa di fine anno. Questa conferenza è stata l’occasione per illustrare i traguardi conseguiti nel corso del 2018 e delineare la mappa degli obiettivi per il prossimo anno. Molti i temi trattati: il lavoro, la riqualificazione del territorio, il randagismo, il problema dei rifiuti e l’acqua. “Non appena ci siamo insediati, con una squadra giovane, molto volenterosa e competente, abbiamo iniziato a macinare risultati. Quello che abbiamo fatto è tanto, ma c’è ancora molto lavoro per i prossimi mesi”. Queste le parole del primo cittadino Ambrosca, che continua: “Siamo convinti che non c’è risultato possibile se non c’è una casa comunale, una squadra di dirigenti, impiegati che, in modo unanime, collaborino per il conseguimento di risultati ottimali per Cancello ed Arnone. In effetti, non è possibile riscontrare miglioramenti nel nostro paese se non si muovono novità dal Comune stesso. Questo è il concetto di base su cui abbiamo incentrato tutta la nostra azione amministrativa ed è questo il punto sul quale la nostra squadra di governo si sta maggiormente impegnando. Tra i risultati più importanti conseguiti nel 2018, vi è sicuramente quello della raccolta differenziata. Raggiungere, in pochi mesi, una percentuale di raccolta pari a circa l’80% è un traguardo straordinario. Risultato che è stato possibile, ovviamente, con l’ottima partecipazione e la sensibilità della cittadinanza che ha immediatamente colto il segnale ed ha sostenuto con i fatti il nostro operato, la grande disponibilità degli operatori e la professionalità della società Teknoservice. Uno dei problemi più onerosi è sicuramente quello dell’acqua. Abbiamo affrontato questo problema di petto; abbiamo dovuto “litigare” con la società che prima attendeva questo servizio. Adesso lo stiamo gestendo in maniera transitoria per arrivare a quantificare delle tariffe giuste per un servizio idrico che si rispetti e, soprattutto, in attesa che per il nostro territorio sia stabilito un gestore adatto alle esigenze della piana del Basso Volturno. Per quanto riguarda il lavoro, siamo convinti che riqualificando l’ambiente, utilizzando i beni confiscati alla criminalita organizzata, si possa ottenere lavoro. Inoltre, abbiamo aderito al bando della Regione Campania che prevede 10mila inserimenti di personale a tempo indeterminato nella Pubblica Amministrazione; quindi, ci vorrà impegno da parte nostra e pazienza da parte dei giovani, ma si potrà evitare di fare la “valigia” per andare a cercare lavoro altrove. Per i giovani, però, è indispensabile la formazione, la diversificazione della mansioni da svolgere. Un’altra problematica di cui ci siamo occupati è quella del randagismo. Non siamo ancora in grado di poter parlare di canile, ma siamo in grado di dire che abbiamo intrapreso un’ottima collaborazione con le istituzioni veterinarie. Un ringraziamento particolare va alle associazioni di volontari presenti sul territorio per il grande contributo che ci stanno offrendo. Posso, dunque, concludere dicendo che Cancello ed Arnone è un paese che sta riacquistando fiducia, ha riscoperto l’orgoglio di ciò che è, ovvero una realtà capace di crescere e di guardare avanti con fiducia. Ancora auguri a tutti, buona continuazione ed un felice 2019!”