BENEVENTO, REDISTRIBUZIONE DELLE DELEGHE NELLA GIUNTA MASTELLA

0
7

BENEVENTO – Il sindaco di Benevento Clemente Mastella, redistribuito le deleghe ai componenti della Giunta Comunale.

Ecco di seguito la nuova assegnazione delle deleghe:

I. Assessore Rosa DEL PRETE, con deleghe “alla scuola, istruzione, asili nido,
diritto allo studio, lotta alla dispersione scolastica, mensa, progetti speciali per
l’infanzia, rapporti con l’università, urp” e “cultura e Unesco”;
2. Assessore Felicita DELCOGLIANO con deleghe “alla mobilità, trasporti,
parcheggi” e incarichi speciali,”anticorruzione interna, legalità e trasparenza,
rapporti con associazioni anticriminalità;
3. Assessore Luigi AMBROSONE con deleghe “alle politiche sociali, al
volontariato ed all’associazionismo sociale, alle politiche per la famiglia e per
l’infanzia, alle emergenze abitative, alle politiche per la casa, alle politiche
per le disabilità, alle nuove povertà”;
4. Assessore Oberdan PICUCCI con deleghe “a spettacoli, sistema museale,
teatrale e musicale, alla promozione turistica” e “commercio e aree mercatali”;
5. Assessore Mario PASQUARIELLO con deleghe “alle politiche per le
contrade, ai lavori pubblici, alle infrastrutture, alla protezione civile, al ciclo
dei fiumi e delle acque, alla bonifica dei siti e delle discariche abusive”;
6. Assessore Luigi DE NIGRIS con deleghe “alle politiche ambientali, al ciclo
dei rifiuti ed alla raccolta differenziata, al decoro urbano, alle politiche
energetiche e risorse alternative, alle politiche dell’innovazione, ricerca e
sanità, Cimitero, con riguardo alla programmazione e servizi cimiteriali”;
7. Assessore Antonio REALE con deleghe “all’urbanistica ed alla gestione del
territorio”;
8. Assessore Anna ORLANDO con deleghe “allo sviluppo economico, al
sostegno alle imprese, all’agricoltura, all’artigianato, alle politiche giovanili”
e “Servizi demografici e statistica”;
9. Assessore Maria Carmela SERLUCA con deleghe “alle politiche economiche
(bilancio, programmazione finanziaria, fisco e tributi), al patrimonio, al
patrimonio immobiliare residenziale, alla lotta all’evasione, al controllo
analogo”.
Il presente provvedimento sarà notificato, agli Assessori comunali, al Presidente del
Consiglio Comunale, al Segretario generale, ai Dirigenti, all’Ufficio di Gabinetto.