“FANTASMI A NAPOLI TRA ‘700 e ‘800” AL PALAZZO SAN GIACOMO

0
6

NAPOLI – Il Comune di Napoli sceglie la Compagnia della Città & Fabbrica Wojtyla, indiscussa ed originale eccellenza culturale campana, che mette in scena per rilanciare la cultura sul territorio la teatralizzazione di “Fantasmi a Napoli tra ‘700 e ‘800“, con i testi inediti del drammaturgo Patrizio Ranieri Ciu.

 “Fantasmi a Napoli tra ‘700 e ‘800” è lo spettacolo teatrale itinerante che si svolge nelle storiche stanze visitabili di Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, con una singolare mix di   accompagnamento da parte di giovani guide turistiche e degli affermati attori e attrici che recitano e cantano atmosfere del passato partenopeo, storie del nostro patrimonio culturale, vicende umane, drammi, ricordi, emozioni, momenti tristi e allegri, situazioni tragicomiche, buffe o intime, tutte evocazioni della città capoluogo del Regno delle Due Sicilie.

 I visitatori, su prenotazione gratuita presso il sito del Comune, partono in flussi per la prima visita teatralizzata di Palazzo San Giacomo, personaggi storici con una narrazione a tutto campo che culmina con un una perla rara di teatro in stretto dialetto napoletano, il monologo di Parthenope cuore di Napoli, vero e proprio simbolo della città.

Ogni angolo del Palazzo con un segno della vita passata evoca il presente e fa riflettere sul futuro perché il viaggio in Palazzo San Giacomo è anche un pretesto per ricordare che l’umanità ha ancora tanto da imparare.

Un pieno successo di presenze soddisfatte certificata dai social ed ammirate dalla singolarità dell’opera rappresentata che ha visto il Sindaco De Magistris in prima fila accanto ai visitatori, vivere momenti di aggregazione popolare sincera, culturale e signorili grazie alla qualità della messa in scena elegante e raffinata della Compagnia di Città & Fabbrica Wojtyla che ha conquistato così l’affetto dei cittadini napoletani specialisti nel saper riconoscere i talenti veri. A breve la comunicazione di un calendario di repliche per favorire le prossime prenotazioni.