MA CHI È IL PIÙ CRETINO?…CAPODANNO 2019… NELLA CITTÀ CHE VOGLIAMO

di Francesca Nardi

E adesso quali saranno le esternazioni sonnolente del giorno dopo…quando, con la pelle che trasuda alcool, qualcuno si gratta il tatuaggio sul collo modello Fedez…e rilascia maleodoranti congiuntivi nell’ i-Phone, ultima generazione, mentre esce dal Pronto Soccorso dove l’hanno trasportato rantolante, perché l’ultimo cocktail era davvero troppo…E adesso la povera creatura che si liscia istericamente la cresta bicolore,  vomiterà per tre giorni, per la gioia paradossale di mammà, che finalmente potrà coccolarlo a colpi di minestrina, affinché sia depurato perbenino ed in forma per la prossima movida-scorribanda con regolare calcio al bidone della monnezza…un hurrah per il papa palestrato che sta cercando l’ultimo modello di iPad per filmare degnamente la rimessa in moto del pargolo, da tradizione culturale di chi è allevato a granone…privato. Ma che schifo!  Ma che bel Capodanno in piazza…un vero saggio di civiltà e comunanza…ma soprattutto un saggio di ineguagliabile efficienza, da parte di un’amministrazione che non previene, non gestisce e non commenta…Ci chiediamo chi sia il più cretino…chi parla male di Caserta  ed è molto difficile non farlo, guardando il book fotografico di Ciro Marra o chi consente che una manica di incivili, aggredisca e disprezzi in questa vergognosa maniera la Città…Il giovane sbronzo, specchio di una decadenza di cui, i signori genitori ingelatinati e mechati, muscolo e tetta al profumo di silicone, pare non siano consapevoli…è soltanto uno dei tanti esempi, giovani e meno giovani, che in piena regola del notturno “menefotto”…hanno partecipato all’assalto del 2019. Quali sarebbero le scuse, tenute insieme ed appiccicate con lo sputo, sugli editti virtuali che il sindaco sorridente promulgherà tramite i suoi fidi? Riteniamo nessuna! Se la comunità non è all’altezza della civiltà che sostiene di rappresentare, e non lo è perché la movida casertana lo dimostra tutte le notti, il Comune non concede permessi di Capodanno…tutto qua!…Se il comune non ritiene di prevedere  un servizio di controllo notturno, adeguato e straordinario per l’occasione, l’autorizzazione al Capodanno in piazza si nega…tutto qui…!Se il sindaco e gli assessori se ne infischiano ed il consiglio comunale gioca alle belle statuine…se ne vadano a casa in blocco e lo facciano subito e volontariamente per “scuorno irreversibile” sopraggiunto, perché non è previsto da nessuno regolamento che si debba essere additati come cittadini sporcaccioni di una Città che fa invidia ad una discarica specializzata per l’indifferenziato. Ma che schifo!

Foto di Ciro Marra

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+