LIBERAMENTE INSIEME: UN GRUPPO CHE SI INTERESSA SOLO DI AMBIENTE MENTRE IL COMMISSARIO BUSSA ALLE PORTE DI VIA M.MONACO.

San Prisco- Una maggioranza, quella guidata dal primo cittadino dottor Domenico D’Angelo, che continuamente va allo sbando, ma non per meriti della minoranza del Bene Comune, a volte inconcludente e convulsiva in consiglio comunale, ma per incapacità degli assessori, i quali non hanno il contatto con il territorio. Alcuni perennemente assenti metre altri si vedono solo quando alla fine del mese si recano presso i loro istitui bancari a riscuotere lo stipendo in un metalmeccanico di 4° livello. E pensare che i cittadini speravano in una evoluzione in positivo del movimento  5 Stelle, guidato dall’ex candidato sindaco Nazaria che ad oggi ha prodotto ben poco anzi quasi nulla. Ma chi li deve tutelare gli interessi della collettività? I partiti sono tutti scomparsi, mentre è in fase di allestimento una Lega che non riesce a trovare l’unità sul nome del segretario sezionale; intanto  continuano le riunioni di questo gruppo, capitanato da un dottore, molto vicino per cognome. all’attuale primo cittadino. Il popolo si chiede come mai i consensi dati ai 5 Stelle non producono risultati, mentre il Partito Democratico non riesce a decollare,nonostante l’impegno di Pasquale Monaco e Agostino Pezzella.bbe prodotto qualche inizitaiva a favore della collettività, E l’ingegnere Nazaria? Le sezioni sono totalmente scomparse mentre Forza Italia, forse con il consigliere provinciale Francesco Paolino potrebbe inaugurare la sezione in Piazza Padre Verazzo. E i desaparidos di Via Stellato? Intanto i Carbonari di  Viale Trieste continuano a riunirsi nel solito Circolo, mentre i cittadini lamentano la mancanza di alcuni assessori , tranne di Lina Abbate, assessore agli Eventi che riesce a dare il suo modesto ed umile contributo, con un “Aspettando la Befana”. Oggi alle ore 17.00 con l’arrivo dei Re Magi si concludono le festività natalizie presso le Suore Eucaristiche, grazie al contributo notevole della “Pro Loco M.Monaco” di Pasquale Monaco e Carlo Artieri. Intanto in città le auto in sosta aumentano:  Via Madonna delle Grazie dal numero civico 1 al 17, Viale Trieste, Via Firenze, Via Napoli, Via A. Stellato, Via Gianfrotta, Via M. Monaco. Ma il delegato alla viabilità e traffico vive in altra città? Il 2019 doveva esserre l’anno del rilancio amche in termini occupazionali, ma tutto è statico, nonostante il cambio di due assessori che non hanno portato nessuna novità. Forse si stava meglio quando si stava peggio. Carrillo e Sbordone si vedevano sempre lungo le strade della città di San Prisco, mentre D’Angelo e Ventriglia si chiudono nelle stanze del Municipio e non producono. Dottore D’angelo si svegli altrimenti il Commissario bussa alla sua porta e lei volente o nolente lo dovrà ricevere. Tacco di Ghino.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+