RICHIESTA INCONTRO URGENTE PER SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO E SITUAZIONE IGIENICO-SANITARIA

CASERTA – Le 00. SS. CISL FP e UIL FPL del Comune di Caserta rappresentano quanto segue:
nel richiamare la precorsa corrispondenza delle scriventi, dell’ anno 2017 e anno 2018, nonchè quelle dei dipendenti, dell’LRS, hanno più volte evidenziato, segnalato e sollecitato, al Datore di Lavoro ed all’Amministrazione, sia nel corso 2017 che nel 2018, il malessere ed i disagi dovuti al mancato funzionamento degli impianti di climatizzazione (riscaldamento/condizionamento) nella
casa comunale e nelle sedi distaccate, nonché delle scarse condizioni igienico-sanitarie dovute alle annose infiltrazioni d’acqua che si manifestano in diverse strutture, alla continua elusione delle norme in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro ed al mancato rispetto degli impegni assunti in precedenti riunioni periodiche sulla sicurezza ed incontri con l’Amministrazione.
“Tutto ciò, dopo una estate caldissima – precisa Claudio Batelli, responsabile Coordinamento Enti Locali della Cisl Fp – un natale al freddo ed un inizio d’anno al gelo, non avendo avuto riscontro e persistendo le continue segnalazioni di disagio da parte del Personale tutto, a fronte di ritardi e/o inerzia in materia di sicurezza, nonché di ripristino di condizioni accettabili, ed in considerazione anche delle mutate condizioni climatiche, chiediamo un incontro urgente, unitamente all’ Amministrazione”.
“Abbiamo la necessità – spiega Franco Della Rocca, Segretario Generale di cateoria – di conoscere ad “horas” quali provvedimenti sono stati adottati e quali impegni intende adottare il Comune per una seria programmazione e pianificazione, per il miglioramento delle condizioni e salvaguardia della salute dei lavoratori ( la cui età media è di circa 57 anni con cronicizzazione di diverse patologie e con presenza di lavoratori appartenenti alle categorie protette) e dell’utenza e recupero del decoro degli ambienti di lavoro”.
In attesa di riscontro, Cisl Fp e Uil Flp proclamano lo stato di agitazione del Personale, con riserva di attivazione di ogni ulteriore azione per il rispetto della dignità e salute di tutti i Dipendenti.
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+