VILLA DI BRIANO, PRODUZIONE NON AUTORIZZATA DI CARBONE VEGETALE

CARABINIERI FORESTALI DENUNCIANO UNA PERSONA: UTILIZZAVA RIFIUTI COSTITUITI DA IMBALLAGGI IN LEGNO DISMESSI

VILLA DI BRIANO (CE) – Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise, durante un pattugliamento volto al monitoraggio ed alla salvaguardia del territorio con particolare riferimento alla problematica dell’abbruciamento dei rifiuti, hanno notato, in agro del comune di Villa di Briano (CE), e più precisamente in un’area limitrofa alla S.S. 7 Bis, un fumo scuro levarsi dalle campagne circostanti.

Raggiunta la zona di interesse, da distanza di sicurezza, i predetti militari hanno notato un soggetto nei pressi del luogo oggetto dell’abbruciamento mentre era intento ad alimentare le fiamme con pedane in legno riponendole al disopra di tre bidoni metallici ravvicinati e, durante la combustione di queste ultime, con un badile staccava i tizzoni in fiamme facendoli cadere nei bidoni sottostanti al fine di “soffocarli” producendo in tal modo la carbonella.

Il soggetto in parola, identificato in N.F. dell’età di 59 anni da Aversa (CE), è stato denunciato in stato di libertà in quanto stava praticando un’attività non autorizzata di “carbonaio artigianale” per la produzione di carbonella vegetale utilizzando rifiuti costituiti da imballaggi in legno dismessi tipo pallet e pedane.

L’accertamento ha, altresì, evidenziato che l’area sulla quale era in corso la descritta combustione illecita di rifiuti, dell’estensione di circa 70 mq, priva di recinzione, era coperta da uno strato spesso di cenere scura che faceva ipotizzare analoghe attività reiterate di abbruciamenti nel tempo della medesima tipologia.

I militari hanno, quindi, proceduto al sequestro preventivo dell’area in cui aveva luogo la combustione ravvisando la sussistenza del delitto di combustione illecita di rifiuti speciali costituiti da pallet/pedane in legno e getto pericoloso di cose. In particolare quest’ultima fattispecie si è concretizzata per aver provocato immissioni di fumo scuro in prossimità dell’adiacente Strada Statale 7Bis “Nola-Villa Literno”.

Le operazioni di sequestro sono state eseguite di iniziativa della polizia giudiziaria a carico del predetto indagato N.F..

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+