FALSE VENDITE PER SALVARE SOCIETA’, SEQUESTRO DA 1,3 MILIONI A RECALE

0

RECALE – La Guardia di Finanza di Caserta ha sequestrato 29 beni immobili alla MA.COS. Campania SRL, società di costruzioni con sede legale in Civitanova Marche e dichiarata fallita nel 2016, per un valore complessivo di 1,3 milioni di euro; a essere investiti dal provvedimento sono due persone di recale, madre e figlio, rappresentante legale e amministratore della società fallita. Nel 2015, quando la società versava già in una situazione di irreversibile decozione, erano state disposte plurime, rilevanti e anomale vendite immobiliari stipulate a distanza ravvicinata ed a prezzi incongrui, in favore di persone acquirenti per lo più stretti congiunti o comunque vicine agli amministratori, per poter così risanare, almeno in maniera fittizia, le casse societarie. Tanto è vero che non esistono tracce dei pagamenti da parte dei soggetti acquirenti. Da qui, e dalle dovute ricerche, la decisione del Tribunale di Macerata che ha disposto il sequestro degli immobili.