GIGI SBARRA, SEGRETARIO CONFEDERALE CISL NAZIONALE A CASERTA

0

“DA QUESTO TERRITORIO COMINCIAMO A PREPARARCI PER LA GIORNATA DI MOBILITAZIONE DEL 9 FEBBRAIO”

CASERTA – L’ ATTIVO dei QUADRI  E DELEGATI della CISL di Caserta tenutosi al Grand Hotel Vanvitelli è stata l’occasione  per discutere non solo della Manovra finanziaria ma innanzitutto l’anteprima di una grande mobilitazione in vista della prossima Manifestazione Nazionale Unitaria del 9 febbraio a Roma.

Giovanni Letizia, Segretario Generale Ust Cisl Caserta, ha aperto i lavori, al tavolo la Segretaria Generale Cisl Campania Doriana Buonavita e Luigi Sbarra, Segretario Generale Aggiunto #CislNazionale.

“Una presenza importante qui a Caserta per sostenere l’impegno della Cisl territoriale – ha commentato Sbarra – siamo nel pieno di una importante mobilitazione per preparare questa grande giornata di lotta il 9 febbraio a Roma, per protestare contro le politiche economiche del Governo.
Non vediamo traccia nella legge di bilancio di investimenti capaci di determinare una prospettiva di recupero occupazionale, non esiste una visione sul tema delle infrastrutture, un programma di diminuzione delle tasse, né tanto meno uno studio di investimenti per il paese scuola, dell’istruzione, delle competenze. Non vediamo nemmeno un gtande impegno nel puntare sulla riorganizzazione e sul rilancio della Pubblica Amministrazione. Siamo decisamente allarmati.

Intanto siamo qui perché il territorio di Caserta dimostra come sempre un impegno di partecipazione, di lotta di passione per combattere e correggere queste prospettive negative per il futuro del nostro paese. Cisl Caserta è perfettamente in linea con le impostazioni nazionali di Annamaria Furlan ecco perché sentiamo di condividere insieme questa iniziativa programmatica così decisiva”.

“Siamo davvero tanti – sottolinea Doriana Buonavita – c’è voglia di scendere in piazza e stare insieme. Stiamo dimostrando di avere una credibilità in questa terra e stiamo cercando di ripristinare un principio da cui non si può derogare, il Sud ha bisogno di attenzione,meritiamo un’altra opportunità, abbiamo bisogno di fondi per puntare su un nuovo sviluppo e che la Regione definisca un momento di confronto plurale con i corpi intermedi perchè non ci aspettano tempi facili e la recessione è alle porte”.

   “Siamo un territorio dove la ricchezza industriale ha sempre dato tanto al paese – spiega Letizia – purtroppo per effetto della crisi siamo nelle difficoltà che ben conosciamo. Adesso tutto questo significa impegno autentico per dare una mano a noi stessi e al paese. Molte delle risposte vanno costruite anche nelle sedi regionali e nazionali non solo territoriali. Serve una politica economica e sociale per il Mezzogiorno per la nostra Provincia, una Vera politica e la priorità è sempre il Lavoro, alla base di ogni scelta programmatica. Saremo presenti in misura massiccia il 9 febbraio sperando che si possa aprire una nuova stagione importante per il Mezzogiorno e Caserta”.