ASL, MA DI QUALE BANDO PARLA GRAZIANO???

(f.n.) – Ma di cosa parla l’onorevole Stefano Graziano?, di quale bando “emanato lo scorso mese di settembre per selezionare i requisiti dei direttori dei presidi ospedalieri” parla?, di quale bando, di cui non si conoscono gli esiti parla?, e soprattutto a quali Presidi Ospedalieri si riferisce?, continuare a girare attorno alle cose, con il petto in fuori e lo sguardo truce da giustiziere, serve a molto poco, quando si è stati a suo tempo, puntualmente informati sulla dimensione delle macerie, che il gioco del “paraustiello”, continua a far lievitare in questo territorio? Il racconto del balletto intorno alla direzione sanitaria del presidio ospedaliero del San Rocco di Sessa, ha fatto il giro dell’orbe terracqueo…le sceneggiate di un direttore sanitario da operetta, sostituito da un altro direttore sanitario, funzionale al sistema, ma soprattutto funzionale a se stesso, visto l’impegno part time alla guida di un Presidio, che avrebbe necessità di attenzione h24, hanno conferito all’immagine martoriata del San Rocco quel tocco di ridicolo, che non guasta mai in una sceneggiata napoletana che si rispetti…peccato che stiamo parlando di sanità pubblica…Quanto sopra e molto altro avrebbero dovuto offrire, ben più di uno spunto alla fantasia di tipo sanitario, del presidente della commissione Sanità, ma soprattutto quell’avviso interno “aumm aumm” datato 24 settembre, da noi puntualmente riportato in data 19 novembre, in cui si faceva presente che l’Asl aveva necessità di conferire incarico di direttore sanitario di Presidio Ospedaliero e che potevano partecipare a tale avviso i medici dell’Asl che avessero i requisiti richiesti: anzianità di servizio di sette anni di cui cinque nella disciplina di Direzione medica di presidio e specializzazione, nella stessa disciplina di direzione medica, avrebbe dovuto far scattare la lucetta rossa dell’allarme….Un argomento di tale importanza trattato quasi riservatamente?, e l’onorevole Graziano che oggi chiede conto di un bando che sarebbe stato emanato dall’Asl nello scorso mese di settembre?. Forse sarebbe il caso di vederci chiaro in quello che ha tutte le carte in regola per essere un altro pastrocchio. Tra l’altro caro onorevole Graziano, l’avviso interno di cui sopra, sarebbe stato firmato esclusivamente dall’ineffabile direttore generale dell’Asl Mario De Biasio…Ed a proposito del Presidio Ospedaliero del San Rocco di Sessa Aurunca, tanto per essere precisi visto che altri amano restare nel vago….perché l’onorevole Graziano non chiede conto al direttore sanitario Moretta, o alla massima autorità sanitaria cittadina, del fatto che l’altro giorno una persona anziana, dopo una caduta accidentale, è stata trasportata al Pronto Soccorso del San Rocco e da lì obbligatoriamente trasferita a Piedimonte Matese perché le apparecchiature sono guaste????, Ancora guaste??? Hasta la suerte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+