CURTI, SILVESTRO NACCA UFFICIALIZZA CANDIDATURA A SINDACO

0

CURTI – In prossimità delle elezioni amministrative di maggio, il Movimento Civico “Curti Uno 2019” ha ufficializzato l’intesa con altri importanti gruppi politici e ha lanciato la campagna di comunicazione a supporto del candidato sindaco, Silvestro Nacca, dottore commercialista e in passato già dirigente del Comune di Curti e Amministratore unico della Conocchia Multiservizi. «Ho sciolto ogni riserva accogliendo gli inviti che tanti amici e semplici cittadini mi hanno rivolto in questi mesi chiedendomi un impegno diretto e in prima persona. L’ho fatto – ha dichiarato Silvestro Nacca – con la convinzione che i cittadini che hanno a cuore il destino della propria comunità e che non amano solo lamentarsi senza far nulla, sono i primi amministratori. Tutti noi dobbiamo trovare il tempo di lavorare e impegnarci per costruire nuove opportunità di sviluppo e crescita per Curti. Così come, a mio avviso, i politici devono sentirsi cittadini, lavoratori alla giornata, dipendenti al servizio dell’onestà, padri, commercianti, insegnanti, operai.» «Il buon amministratore è colui che non si trincera dietro il ruolo di sindaco o assessore rifiutando di ascoltare i cittadini e negli ultimi anni, spiace dirlo, a Curti gli amministratori sembrano vivere in una dimensione lunare rispetto alla maggior parte dei cittadini. Anche per questa ragione, la nostra campagna di comunicazione non ha tanto la pretesa di sottolineare le differenze e le distanze abissali tra il nostro modo di vivere la comunità e l’impegno politico con quello dell’amministrazione Raiano, quanto l’opportunità di invogliare e far sbocciare nei cittadini, nei nostri giovani, nelle donne e negli uomini, l’orgoglio di avere cura del loro paese, di una strada, della piazza, di un monumento, del vicolo, di una panchina o di una villetta. In questi anni, abbiamo definitivamente smarrito quel senso civico di appartenenza, il rispetto verso le nostre tradizioni, nei confronti della nostra storia di comunità. Al centro della campagna di comunicazione vogliamo che ci siano i cittadini, il loro e nostro impegno quotidiano per fare di Curti nuovamente una comunità solidale, che metta da parte invidie e gelosie e sappia lavorare insieme verso obiettivi comuni. Vogliamo dare alla nostra comunità ciò che questi amministratori hanno sottratto: la forza di un sogno, di una rinascita sociale, culturale ed economica. Uno per Curti, Curti per tutti».