CANCELLO ARNONE, IL RISULTATO DEL CONSIGLIO COMUNALE

0

CANCELLO ARNONE – Si è svolta ieri pomeriggio la seduta pubblica del civico consesso.
8 i punti all’ordine del giorno:
1- Approvazione verbali seduta consiliare precedente del 11.01.2019 nn. 1,2 e 3;
2- Approvazione schema di accordo di valorizzazione fondazione con il Sud;
3- istituzione servizio parcheggio – individuazione delle aree – atto di indirizzo;
4- dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno. Assegnazione contributo di € 70.000 per realizzazione di investimenti, ai sensi dell’art. 1 comma 107, della Legge di Bilancio 2019 – Informazione al Consiglio Comunale;
5- Approvazione schema di convenzione tipo per permesso di costruire convenzionato ai sensi dell’art. 28bis del DPR n. 380/2001;
6- Nomina Commissione Comunale per la formazione e l’aggiornamento degli albi permanenti dei Giudici Popolari di Corte di Assisi e di Corte di Appello;
7- Presa d’alto e ratifica di Giunta Comunale n. 7 dell’11.01.2019;
8- Presa d’atto e ratifica di Giunta Comunale n. 8 del 23.01.2019.
Come di consueto il Consiglio si apre con l’approvazione dei verbali della seduta consiliare precedente, poi è l’assessore Di Vuolo a prendere la parola per quanto riguarda lo schema di accordo di valorizzazione fondazione con il Sud:”Il Comune, con questo schema di accordo, intende valorizzare i Terreni, confiscati alla criminalità organizzata, che sono attualmente incolti, abbandonati, inutilizzati o non adeguatamente utilizzati, attraverso l’avvio di attività agropastorali e sociali con il coinvolgimento diretto della comunità locale. 
Per quanto riguarda il punto 3, l’assessore Ambrosca ha spiegato la parziale modifica alle delibere precedenti con le quali si individuavano le aree di sosta a pagamento. La modifica ha riguardato l’esclusione da tali zone di Piazza Mercato, Piazza Generale Branco e Piazza delle Croci nelle quali, con tale atto di indirizzo, il parcheggio diventa gratuito. Nelle zone a pagamento, la sosta sarà libera per 15 minuti, previa esibizione del disco orario.
Il punto 4, invece, è stato esplicitato dal vicesindaco Caputo: “La legge di Bilancio 2019, dispone contributi ai Comuni fino a 20.000 abitanti, con importi crescenti in base alla dimensione demografica dei beneficiari, per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. Il nostro Comune risulta tra gli Enti assegnatari di un contributo pari a 70.000 euro. Abbiamo pensato di utilizzare una parte del contributo per la sistemazione del manto stradale delle vie cittadine, ad eccezione dell’asse principale che ha già formato oggetto di un intervento recente; l’altra parte, invece, di destinarla all’illuminazione, in aggiunta a quella esistente”.
Si è passati poi alla votazione per l’aggiornamento degli albi permanenti dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Appello. “La legge n. 287/1951 – spiega la Presidente Viola – disciplina la composizione delle Corti, di cui fanno parte i Giudici Popolari. In base a tale normativa, una Commisisone, composta dal Sindaco o un suo rappresentante o due consiglieri comunali, deve formare in ogni Comune gli elenchi integrativi delle persone idonee ad assumere l’Ufficio di Giudici Popolari. A seguito delle elezioni amministrative del 10 giugno 2018, quindi, è necessario procedere all’elezione dei nuovi rappresentanti del Consiglio Comunale”.
Per la maggioranza è stata eletta la Presidente del Consiglio Viola, per la minoranza la Consigliera Caimano.