OSPEDALE SAN ROCCO, DIMISSIONI DI MORETTA…A DOPPIA ENTRATA

(f.n.) – E tanto per essere precisi e disperdere i tentativi presenti e futuri di “ammacchiamento” della verità, tipici del sistema sanitario-politico del nostro territorio, ritorniamo sull’argomento controverso delle dimissioni vere o presunte di Salvatore Moretta, direttore sanitario del P.O. San Rocco di Sessa Aurunca. Abbiamo pubblicato ieri mattina la notizia che il Moretta si sarebbe dimesso dall’incarico perché esausto, considerava ormai l’Ospedale “ingestibile”. La notizia era autentica, tanto è vero che il Moretta non ha inviato fino a questo momento, alcuna smentita ufficiale…e tanto per tenervi aggiornati, vi comunichiamo che da ieri il povero caro Moretta, pare sia sotto pressione da parte di chi comanda il vapore e soprattutto da parte del suo sponsor, che non sarebbe d’accordo sulle decisioni del delfino. Ora …non siamo in grado di affermare se al Moretta, al momento assai in difficoltà, sarà consentito di gettare la spugna oppure il povero caro, sarà obbligato a bere l’amaro calice fino in fondo…ma una cosa la diciamo subito:…raccontare, da parte degli interessati, tra cui il Moretta,  la cose come stanno, è una questione di onestà e di coraggio…giocare sporco e far finta che Appiapolis abbia scritto una sciocchezza, per tutelare la propria incapacità a reagire, è tutta un’altra questione…che non vogliamo neppure prendere in considerazione a salvaguardia dello stomaco…il nostro naturalmente…Intanto sarebbe cosa buona e giusta che qualcuno in mezzo a noi cominciasse a porsi il problema di essere conseguenziale e piantarla, una volta per tutte, di dare aria al palato su argomenti sciolti come la “avvacanteria sintattica”…Se qualcuno ha qualcosa da eccepire lo faccia, esibendo ed adducendo fatti e vicende concrete e non impegnandosi in un saggio dialettico che lascia il tempo che trova…quando uno soltanto di quei geni scolpiti nella roccia millenaria del giornalismo, avrà la possibilità di dimostrare che questo giornale ha scritto una ed una sola bugia, sulle vergogne della sanità e soprattutto sulla gestione del P.O. San Rocco di Sessa Aurunca, lo faccia, senza tanti giri di parole…Il mondo è bello perché è vario ed ampio e le maestrine dalla penna rossa possono trovare spazi inconsueti, idonei ad accogliere qualsiasi taglia, dalla XS riferita all’ingegno, alla XXXL riservata al resto…ma la smania di tenere lezioni su questa o quella disciplina, dovrebbe essere contenuta e circoscritta alla classe affidata alle loro cure e non debordare oltre i limiti della decenza, soprattutto se non se ne conosce il significato…una puntualizzazione doverosa, anche per ribadire il concetto che non è mai elegante dare gomitate o schizzare veleno gratuitamente o esprimere giudizi impropri che somigliano pericolosamente all’esecuzione di un ordine o peggio… allo squallido tentativo di essere graditi ai soliti noti. Hasta la suerte!

Comments

  1. Sessano ha detto:

    …ma allora si è dimesso o no?
    È se non si è dimesso e non può fare niente perché gennarino non vuole, che aspetta ad andarsene?
    Burattini senza dignità!

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+