OSPEDALE, IL SENSO DELLA DECENZA RICHIEDE IL SILENZIO…SEE SEEE

(f.n.) – Aorn di Caserta…articolo 9, anno zero! Decidere di gettare la spugna e fare un passo indietro al momento giusto, è soltanto una questione di buon gusto e di intelligenza…perseverare ostinatamente nell’errore, schizzando veleno ovunque è invece, da poveri di spirito e conferma una corposa percentuale di “malafede” a sostegno di tutta l’impalcatura …che oggi rischia di franare con gran fracasso… Quando si supera il ridicolo, si rischia di diventare patetici …dopodiché non resta che la rappresentazione grottesca del sistema “voglioavereragioneatuttiicosti”…  Ma…la cuccagna, come scrive una nostra commentatrice “scocciata”… è finita…ed il banco è saltato, con tutto quello che conteneva… in termini di bluff di origine controllata! Certo… la posta in gioco è notevole e supera di gran lunga il banale “ci ho rimesso la faccia”…per iniziare la conta di quello che uno rischia di rimetterci in denaro sonante. Del resto… quattro conti, nel nostro piccolo di “brutti sporchi e cattivi”, li abbiamo fatti e ve li abbiamo sottoposti e le cifre riportate, sia pure approssimativamente, risultavano essere di un bel colore blu, prima di diventare, nel momento dell’incasso, rigorosamente di un bel colore “nero”…Alla notizia della delibera 209 del 18 marzo u.s., con allegata relazione del gruppo di lavoro, incaricato di procedere ad una ricognizione dei giudizi in corso, relativi all’articolo, che annunciava l’intenzione dell’Aorn di procedere al recupero delle “famose” somme erogate impropriamente, il sindacato ispiratore non ha atteso neppure il tempo minimo per riprendere fiato ed ha inviato in giro, il classico messaggino “apparatorio”,  orientato, ancora una volta, a blandire i soggetti direttamente interessati al problema, facendo leva, ancora una volta,  sulla loro buona fede…Dopo avere “liberamente” interpretato delibera e relazione, così come a suo tempo, altrettanto liberamente interpretò l’articolo 9, generando il disastro in atto, il sidnacto ispiratore, “messaggia” agli interessati che tutto il lavoro della direzione strategica si era risolto nella conta delle sentenze ed aggiunge: “…alle messe in mora che arriveranno faremo fronte con prontezza e chiarezza…qualsivoglia documento vi giunga, noi ci siamo e lottiamo con voi”…Segue ovviamente l’infinito “categorico”: “prendere contatti con”…e sigla del sindacato ispiratore… E adesso “al final del carrusel” a coloro che insultano sguazzando nell’anonimato, che millantano titoli e cariche mai ricoperti, che intenzionalmente “avvertono”…che ritengono, insomma, di fare i galli da copula con i bargigli altrui…diciamo hasta la suerte companeros de merienda!

Comments

  1. Gabriele ha detto:

    Il nursing up ha fatto negli anni 400 cause.
    Ha imposto un solo avvocato.
    La nipote della rappresentante sindacale provinciale.
    A sentenza vinta i dipendenti hanno pagato avvocato.
    A sentenza persa quasi nessuno sapeva niente.
    Lo stesso avvocato è stato poi pagato anche dall’ospedale, ed è straprovato dalle fatture.
    In tutto si superano abbondantemente i 350.000 Euro.
    Le sentenze, le delibere, i pareri, parlano chiaro.
    Ma e che stamm parlamm
    Ma che altro ci sta da dire ancora.
    Se i dipendenti daranno le carte in mano a quei tre imbecilli, sperando in ulteriore ricorso, faranno un enorme sbaglio e pagheranno di tasca loro e pesantemente.
    Basta..ora veramente basta..
    Se i dipendenti vogliono continuare a credere alle favole sono liberi di farlo, ma credo che anche il più testardo degli asini dopo diverse batoste capisce che sta sbagliando strada E inizia A ragionare con la sua testa.
    Passato il Carnevale, passate le feste, per qualcuno è il caso di continuare a indossare la maschera copri vergogna.

  2. Carmela ha detto:

    Ma quei tre testicoli li leggono i commenti? I dipendenti sono incazzati da morire e stanno malissimo. Fanno le conferenze e i convegni, parlano solo dei loro eloggi e le cose belle e funzionanti che credono di aver fatto… Ma cheese? Ma nessun magistrato legge gli articoli e i commenti? Qua stiamo tutti uccisi. Siamo. Stanchi

    1. Antonio ha detto:

      Chi sarebbero i tre testicoli? Gli ELOGGI come li definisce Lei la triade o meglio il dott Ferrante se li merita solo per la PULIZIA sindacale che sta facendo. Se poi continua su questa strada da solo più vita agli onesti

    2. Pasquale ha detto:

      Ennesima risposta del cavolo. I dipendenti stanno male ed incazzati perché truffati dalla banda bassotti che alle loro spalle si è comprata la casetta in kenia

    3. Angela ha detto:

      I magistrati leggono leggono e pure la Finanza. Così può darsi che gli fanno a tutta la banda una verifica patrimoniale

    4. Antonella ha detto:

      Carmela proprio tu ti devi stare zitta che ne hai fatta di carriera orizzontale o sopra e sotto e scrivanie. Poi vediamo i titoli che avete per fare i cordinatori

      1. Francesca Nardi ha detto:

        Gentile Antonella, questi sono colpi bassi… Quando si entra nel personale rischiamo di scadere tutti e di scatenare i peggiori istinti ed i ricordi più intriganti…

  3. Mario ha detto:

    È ferie e chill mmuort ci stann intossicando lei è quei due uomini di merda. Loro si sono comprati la macchina,nat ha messo a lavorare la moglie. Uno solo pacchero in faccia se mi vengono a dire qualcosa e se mi arriva la lettera gliela faccio mangiare. Nu poco a pron a tutti e tre e poi vediamo. Tranquilli? Ferrante non è buono? Interviene l’amico suo in regione? Mo vediamo come va a finire. Non bene per loro . E vediamo chi pagherà altri soldi di avvocato. È meglio che se ne a in kenia sta più sicura

  4. Antonella ha detto:

    ….e oggi hanno consegnato pure una ventina di lettere di esclusione dal concorso per mancanza di adeguati punteggio minimo dei titoli. Ed alcuni sono coordinatori protempore. E la banda bassotti continua ad andare in giro. Muti devono stare. Muti. Ed è un consiglio

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+