OSPEDALE, SPLENDORI & MUFFE D’EPOCA

(f.n.) – A proposito di alto “grado di umanizzazione” raggiunto dall’Aorn di Caserta, secondo il Ferrante-pensiero, ci chiediamo a quale grado di umanizzazione abbiano diritto i pazienti, i parenti degli stessi e tutti coloro che decidono di recarsi nella cappella dell’Ospedale… Alla esplosione di “luccichini” e sfolgorii che accompagnano le dichiarazioni del manager, ogni qualvolta si produce nella ruota o balla sulle punte,  annunciando meraviglie e scrosci d’acqua di benvenuto sia nella hall principesca che all’ingresso del reparto di Oncologia, fanno da contraltare i “profumi e gli effluvi” di muffa  che aggrediscono l’olfatto di chi si raccoglie in preghiera nella cappellina… Caro manager, nonostante lei avesse la facoltà di godere, all’interno della direzione strategica, di una presenza femminile con tutto l’arredo virtuale di gentilezza e gusto che tale presenza comporta, perlomeno si presume, non è riuscito ad attingere quel tanto di “senso del bello” sufficiente a piazzare una fontana decente, dopo avere distrutto con la complicità dell’architetto Patitucci, la vasca dei pesci rossi…Quindi… proprio non riusciamo a comprendere di cosa si stia vantando…Inoltre… le meraviglie della hall che cita continuamente, paragonandola alla hall di un albergo a cinque stelle, sfumano e si disintegrano, appena si gira l’angolo e si entra in cappella…Le ricordiamo che è una questione di immagine oltre che di fede…visto che lei ama presentarsi alle folle “stupetiate” come uomo pio…e di buoni proponimenti… Ebbene…caro manager… le ricordiamo inoltre che nella cappella dell’Ospedale da lei diretto,  sostano sovente i pazienti dell’Oncologia, ed alcuni sono immunodepressi, ma l’alto grado di umanizzazione che, grazie a lei avrebbe raggiunto l’Aorn di Caserta, in linea perfetta con lo stile che avete impresso a codesta Azienda, riguarda qualcuno e qualcun altro meno…E se non è così ed il paragone vi sembra particolarmente “duro”, spiegateci come mai, quando avete messo i “corallini luccicosi” alla hall non avete ritenuto di dare una mano di bianco, giusto per la decenza visiva, anche alla cappella? Quando avrete finito di rosicchiarvi le unghie meditando su querele senza fondamento, adoperatevi per fornire una risposta sensata. Ma quando, prossimamente, arriverà il presidente De Luca e vi troverà tutti schierati  e tremebondi gli farete visitare anche la cappellina o sperate che nel frattempo sia diventato musulmano? Hasta la suerte!

Comments

  1. Marcello ha detto:

    Lei ha ragione su quasi tutto ma non può sempre dire che va tutto male. Stanno sistemando un po tutto in giro. Da anni non ripulivano scale e atri. Nonostante il freddo stanno pulendo gli esterni e seminando i giardini. Gli dia atto almeno di usare bene i soldi. Prima se li mangiavano solo. Che poi ci siano altri schifezze e pastetta poi è giusto. Ad esempio vada ad indagare sul perché qualche ditta non paga gli operai…..Li ci sta da piangere

    1. Francesca Nardi ha detto:

      Grazie per il “tutto” ma mi preoccupa il “quasi”…Sono consapevole soprattutto del cambiamento in itinere di qualche coreografia …ma stiamo parlando di un Ospedale al cui interno alcuni problemi sono continuano ad essere drammatici ed a rimanere senza soluzione …Finché la direzione non darà un segnale in tal senso …non credo sia neppure il caso di entusiasmarsi più di tanto per la potatura degli alberi o per la fontana che scroscia o per la hall a cinque stelle. Quando si presterà l’attenzione dovuta alle nefandezze che più volte abbiamo denunciato, saremo i primi a congratularci. Per quanto riguarda le ditte che non pagano, non avete che da informarci sulla vicenda e scriveremo. Grazie sempre!

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+