ANFITEATRO BLU E MOSTRE D’ARTE: SANTA MARIA C.V. NELLA GIORNATA MONDIALE PER L’AUTISMO

0

MARTEDÌ 2 APRILE NUMEROSE INIZIATIVE VOLTE ALLA SENSIBILIZZAZIONE DELLA COLLETTIVITÀ

SANTA MARIA CAPUA VETERE – In occasione della XII edizione della Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’autismo celebrata il 2 aprile, l’amministrazione Mirra con gli assessori alle Politiche sociali Rosida Baia e all’associazionismo Claudia Imparato ha organizzato con il Polo Museale, la Ludoteca museale Arteteca, l’Isiss “Righi Nervi Solimena” e le associazioni Asp Urbe e Acffadir Onlus l’iniziativa “L’Autismo incontra l’Arte” per la quale vi sarà anche una significativa partecipazione delle scuole cittadine.

In continuità con tutte le iniziative poste in essere dall’amministrazione Mirra, da sempre attenta al rispetto dei diritti e alla tutela delle fasce debole, la manifestazione che si svolgerà per l’intera giornata di martedì 2 aprile rappresenterà un’importante opportunità per sensibilizzare la collettività circa la tematica dell’autismo. Sarà anche l’occasione per inaugurare la mostra “Falsi d’Autore” di Salvatore Fava e per presentare la brochure dell’Anfiteatro a cura di Stefano Iadicicco, entrambi alunni del Liceo Artistico “Solimena” di Santa Maria Capua Vetere.

La giornata partirà alle 9.30 con le visite guidate all’Anfiteatro Campano (fino alle 12.00), a cura di bambini autistici che faranno da guida grazie alla formazione impartita dai rappresentanti delle associazioni Aps Urbe e Acffadir Onlus, e sempre alla stessa ora con le visite ai gazebo informativi in Piazza Adriano. Dalle 15.00 alle 18.00 si terranno, nell’ambito del progetto Arteteca, laboratori di sensibilizzazione con i bambini della ludoteca museale del Museo Archeologico dell’antica Capua.

La manifestazione si concluderà con l’ulteriore testimonianza di vicinanza rispetto al tema dell’autismo. La Città di Santa Maria Capua Vetere infatti ha aderito al “Light it up blue”, iniziativa promossa dall’Autism Speaks (Organizzazione mondiale per la promozione della ricerca scientifica sull’autismo) illuminando l’Anfiteatro Campano con luci di colore blu per sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica.