RIFORMA DELLO SPORT: CONVEGNO A MADDALONI

0

Image 1 RIFORMA DELLO SPORT: CONVEGNO A MADDALONIMADDALONI – La riforma dello sport introdotta nell’ultima Legge di Bilancio ha cambiato quello che era il vecchio modello del Coni, facendo così assumere un volto nuovo allo sport italiano. È questo il fulcro del convegno “Riforma dello Sport. Quali vantaggi per il territorio?” che si terrà alla Biblioteca comunale di Maddaloni (CE) giovedì 4 aprile con inizio alle ore 18

Organizzato dalle associazioni culturali Alberto Tixon e Maddaloni Donna, il convegno avrà come relatori il senatore Claudio Barbaro, presentatore del Disegno di legge n. 999 del 21 dicembre 2018 che riguarda la delega al Governo per la razionalizzazione della normativa sullo sport; il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi; il direttore dell’agenzia stampa Sporteconomy Marcel Vulpis; oltre ai saluti del sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo e del presidente di Maddaloni Donna Dora Olivieri. Farà da moderatore dell’incontro il giornalista e presidente dell’associazione Alberto Tixon Giovanni Bocciero.

Tanti i temi che saranno snocciolati a proposito della riforma che punta ad avere uno sport non solo votato all’alto livello – e dunque professionistico – ma anche a quello di base, che è il vero motore di tutto il movimento sportivo italiano. Uno sport che sia salutare, inclusivo, educativo e non solo competitivo, ma soprattutto che ritorni ad essere praticato a scuola. La nascente Sport e Salute spa che andrà a sostituire il Coni nell’attività amministrativa dello sport; la detrazione fiscale per gli over 60 nell’attività motoria; la programmazione periodica di visite mediche sportive gratuite a scuola; la creazione di una federazione degli sport scolastici. Temi che riguarderanno anche i Ministeri della Salute e della Pubblica Istruzione, proprio perché lo sport dovrà avere tutta un’altra interpretazione. E questo comporterà, inevitabilmente, una ricaduta anche sul territorio locale.

Al termine degli interventi ci sarà un dibattito con la possibilità di fare domande. Tutti sono invitati a partecipare, in particolare le società sportive e gli operatori del mondo dello sport con varie funzioni.