DOMENICA DELLE PALME: COMMENTO AL VANGELO DI MONS. SPINILLO

“Benedetto colui che viene nel nome del Signore: Egli si è fatto uomo per vivere, nella sofferenza e nell’offerta di sé, la nostra dimensione terrena”

La domenica delle Palme, per molti fedeli, ci porta già nella celebrazione della Santa Pasqua: l’inizio della Settimana Santa è vissuto come la gioiosa accoglienza del Cristo Signore. “La gente acclama Gesù al suo ingresso in Gerusalemme gridando ‘Benedetto colui che viene nel nome del Signore’: mandato dal Padre, Egli ci testimonia il vero volto di Dio, che si pone al nostro fianco nella libertà di un dialogo di vita”, ci dice Mons. Angelo Spinillo nello spezzare la parola di domenica 14 aprile, stavolta in compagnia del diacono Giuseppe Liguori. “Dio si è fatto uomo, vive le dimensioni proprie dell’umanità nella sofferenza, nell’offerta di sé. Il figlio del Padre, dunque, ha assunto la condizione di servo per diventare uno di noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+