INTERVISTA AL SINDACO MARINO: EX CANAPIFICIO E RIQUALIFICAZIONE PIAZZA CARLO III TRA GLI ARGOMENTI AFFRONTATI

Lunga intervista al sindaco di Caserta Carlo Marino. La spinosa questione legata allo sgombero dell’ex canapificio e la riqualificazione di Piazza Carlo III gli argomenti cardine della video intervista rilasciata al nostro direttore. Ma il primo cittadino si è anche impegnato per una maggiore cura del Chiostro di Sant’Agostino e per intitolare una scuola a Mina Bernieri.

Comments

  1. Pina ha detto:

    Caro sindaco lei dovrebbe vergognarsi e basta. Questa città non è mai stata in condizioni peggiori. La smetta per favore di parlare come se fosse un grande statista, è evidente che non lo è. Cominci a lavorare concretamente per il bene di questa comunità, prima che il suo (speriamo unico!!!) mandato giunga a conclusione. La smetta con proclami e dichiarazioni di ogni sorta e pensi a sbattere il muso sulle carte per fare qualcosa di buono, di tangibile, di VERO!!!!! Le strade, dai luoghi d’incontro (a proposito…il fantomatico progetto sbandierato a destra e manca relativo alla riqualificazione di villetta Padre Pio e il suo attuale e persistente stato di abbandono è solo l’ennesima dimostrazione di quanto sia scorretto il suo modo di amministrare questa città!!!), le piazze, corso Trieste sono il simbolo di questa città!!! Una città che vive tutti i giorni un degrado sempre peggiore…..e lei pensa e continua a pensare a distribuire appalti e incarichi!!! Basta!!! Si vergogni e cominci a lavorare per la gente che purtroppo l’ha votato.

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+