ALL’ISTITUTO CERVANTES DI ROMA LA SETTIMANA DELLE LETTERATURE IN SPAGNOLO

0

Leonardo Padura, Paco Ignacio Taibo II, 

Edurne Portela, Antonio ColinasMarta Sanz 

dialogano con

Giancarlo De Cataldo, Elisabetta Piqué, Stefania Parmeggiani, 

Nanni Balestrini, Isabella Tomassetti, Valerio Cruciani

ROMA – Da lunedì 6 a lunedì 13 maggio 2019, Roma ospita la “Settimana delle letterature in spagnolo”: 6 eventi promossi e organizzati dall’Instituto Cervantes con scrittori e autori spagnoli, ispanoamericani e italiani, protagonisti di una serie d’incontri/dialoghi a ingresso gratuito, in vari luoghi della città.

Leonardo Padura

Si inizia il 6 maggio alle 18.30  alla Sala Dalí dell’Instituto Cervantes, in piazza Navona 91, dove lo scrittore e giornalista cubano Leonardo Padura, intervistato dal magistrato/scrittore Giancarlo De Cataldo, presenterà il suo ultimo romanzo “La trasparenza del tempo”. Pluripremiato autore di romanzi di successo, saggi di argomento letterario e inchieste giornalistiche, Padura ha conquistato critica e pubblico con il ciclo di romanzi che hanno come protagonista il detective Mario Conde, tradotti in molte lingue e pubblicati in Italia da Bompiani.

Edurne Portela

Martedì 7 maggio, sempre alla Sala Dalí, si terranno due incontri. Il primo alle ore 18 con la scrittrice spagnola Edurne Portela che presenterà il suo ultimo lavoro “Meglio l’assenza” (Edizioni Lindau), premiato come migliore opera di narrativa del 2018 dal Gremio de librerías de Madrid. Con lei, la giornalista argentina di origine italiana Elisabetta Piqué, corrispondente del Vaticano per il quotidiano La Nación.

Ignacio Paco Taibo II

A seguire, alle 19.30, la giornalista e scrittrice Stefania Parmeggiani introdurrà Paco Ignacio Taibo II con il suo ultimo romanzo “Torniamo come le ombre” (La Nuova Frontiera). Classe 1949 originario di Gijon, ma residente in Messico, Paco Ignacio Taibo ha insegnato storia e letterature in diverse università messicane oltre ad essere il fondatore di un nuovo genere di romanzo giallo in America Latina. Tre le sue opere più conosciute (tradotte in 29 lingue) la biografia di Ernesto Guevara, “Senza perdere la tenerezza”.

I primi 3 incontri del ciclo sono organizzati in collaborazione con il festival Encuentro di Perugia.

Antonio Colinas

Novísimos & Novissimi” è il titolo del dialogo che vedrà protagonisti i poeti e scrittori Antonio Colinas Nanni Balestrini, il 9 maggio alle 18.30 alla Sala Dalí, ispirato da neoavanguardia, estética novísima, Gruppo 63, poesia sperimentale e i movimenti letterari italiani e spagnoli del Novecento.

Il giorno seguente alle ore 11, invece, Antonio Colinas terrà una conferenza all’Università La Sapienza, introdotta dalla professoressa Isabella Tomassetti. L’incontro dal titolo “Para llorar lágrimas de luz” avrà luogo presso il Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali.

Marta Sanz

Infine, lunedì 13 maggio alle ore 18, la scrittrice e critica letteraria madrilena Marta Sanz presenta il suo ultimo libro “Showbiz” alla Biblioteca María Zambrano, in via di Villa Albani. L’incontro, moderato dallo scrittore e sceneggiatore Valerio Cruciani, fa parte del club di lettura “Europa in circolo” organizzato in collaborazione con il Cluster EUNIC Roma.

INFO: 
www.roma.cervantes.es - tel. 06.686 1871 - cenrom@cervantes.es