ELEZIONI EUROPEE, DENIS NESCI CON FRATELLI D’ITALIA: “MI CANDIDO PER UN’EUROPA DEL CAMBIAMENTO”

0
12

CASERTA – Inizia ad animarsi il dibattito sull’elezione di un nuovo Parlamento europeo, e in pieno clima di campagna elettorale la discussione s’incentra sulle linee programmatiche presentate dai partiti per una ridefinizione decisa di una nuova politica europea. A scendere in campo nella rosa dei candidati di Fratelli d’Italia con l’on. Giorgia Meloni anche Denis Nesci, Presidente dell’U.DI.CON., presente per la circoscrizione Italia meridionale, che comprende le regioni Campania, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. Assumendo una posizione critica nei confronti di un’Europa troppo accerchiata intorno alle necessità di Francia e Germania, il candidato di questa crescente forza politica di centro destra, Denis Nesci, in linea con la posizione del suo leader, ribadisce che bisogna ridare all’Italia quel ruolo strategico che storicamente ha sempre avuto sullo scacchiere europeo e non lasciare che sia burattino nelle mani di una politica che la rende invece un satellite. Nell’intervista che vi proponiamo i dettagli di un incontro in cui si è parlato di controllo dei flussi migratori, del potere delle lobby, delle politiche giovanili, di Fondi europeo, della crisi del settore industriale, del Made in Italy e delle criticità ancora esistenti nel Mezzogiorno d’Italia. Denis Nesci cementa così la sua candidatura dichiarando che:
“La prossima competizione elettorale del 26 maggio è solo un passaggio di un lungo percorso che condurrà alla costruzione di una forza politica innovativa che punta ad una politica europea in cui l’Italia non stia solo a guardare. Ho scelto di impegnarmi in prima persona – continua Nesci – non solo per l’ambizione di rappresentare il nostro Paese in Europa ma, soprattutto, per offrire il mio fattivo contributo alla costruzione di un concreto progetto politico a vantaggio del territorio e calibrato sui reali bisogni della popolazione”.