PREMIO BUONE NOTIZIE YOUNG, SABATO AL VILLAGGIO DEI RAGAZZI LE MIGLIORI PRODUZIONI VIDEO DI SCUOLE ED UNIVERSITÀ ITALIANE

0

MADDALONI (CASERTA) – Sarà il Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni ad ospitare, sabato 11 maggio alle ore 16.00, la cerimonia di premiazione del IV «Premio Buone Notizie Young», la sezione dedicata ai giovani del Premio Buone Notizie, con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che premia con le «Targhe Angelo Ferro» i migliori video – giornalistici e creativi – realizzati dai giovani e destinati ai giovani delle scuole italiane che aiutano a leggere in modo nuovo, attento, differente la nostra quotidianità scoprendone i lati più nascosti e di grande valore.

Il tema dell’anno – «uomini semplici dalle azioni straordinarie» – ha raccolto l’interesse di centinaia di partecipanti da tutta Italia: un appello alla ricerca dei valori civili, alla riscoperta e alla scoperta di storie e della storia, locale e nazionale, fatta di tradizioni, modelli, sfide individuali e corali. All’appello hanno risposto sessanta scuole, di ogni ordine e grado, e università di tutto il tessuto nazionale, con prodotti video, spot, cortometraggi e documentari.

«Il Premio Buone Notizie Young – spiegano Michele De Simone e Luigi Ferraiuolo, rispettivamente presidente e segretario generale del Premio Buone Notizie, promotori di Young – rappresenta il futuro della buona informazione costruito attraverso i video reportage e le inchieste dei giovani studenti italiani. Attraverso il nostro lavoro i ragazzi imparano anche l’importanza della lettura e dell’approfondimento. Senza sapere, senza conoscenze, non può esserci confronto con la realtà, quando si diventerà adulti».

In quattro anni di attività, il premio segna l’ennesimo record per partecipazione e qualità degli elaborati mostrando quanto la scuola italiana stia investendo e progettando per fare del multimediale un nuovo strumento di ricerca e sviluppo delle competenze degli allievi, un mezzo nuovo e di grande impatto per raccontare sé stesi e la quotidianità.Gli elaborati multimediali finalisti – tre per ciascuna sezione: scuola primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado ed università – saranno proiettati e premiati in occasione dell’evento finale che vedrà la partecipazione dell’attore Giovanni Allocca («La Squadra», «Gomorra» prima stagione e, prossimamente, in tv con «Il Commissario Ricciardi» tratto dai romanzi di Maurizio De Giovanni), del segretario del Premio Buone Notizie, Luigi Ferraiuolo, e del presidente di Assostampa Caserta, Michele De Simone, accolti dal Coordinatore Didattico del Villaggio dei Ragazzi, prof. Claudio Petrone.

«È per me un grande piacere accogliere il premio presso la Fondazione Villaggio dei Ragazzi – sottolinea il preside Petrone – ospitando l’unico premio italiano dedicato alle produzioni multimediali fatte dai giovani e per i giovani che dà attenzione al mondo della scuola e all’università. Sappiamo che c’è tanta attenzione da parte del mondo dell’istruzione verso i nuovi media e la bellezza delle opere che sono giunte in finale ne è la grande prova».