CONSORZIO IDRICO: NON ESISTE UN CASO STIPENDI, NOTIZIA INESATTA E TENDENZIOSA 

Pasquale Di Biasio

CASERTA – In relazione a quanto riportato su qualche mezzo di informazione on line, evidentemente poco o male informato, circa la mancata erogazione degli stipendi ai 47 dipendenti di questo Consorzio, corre l’obbligo di fare chiarezza e ristabilire la verità oggettiva che emerge chiaramente dai fatti. Ad oggi, venerdì 10 maggio 2019, non esiste alcun ritardo nei pagamenti degli stipendi del mese di aprile e tanto meno del mese di marzo, che, invece, è stato puntualmente pagato. Una situazione completamente diversa rispetto a quanto avviene in altri consorzi del territorio che, da anni, non remunerano i propri dipendenti.  Pur nel rispetto dei ruoli di ciascuno, per fare ulteriormente chiarezza, corre l’obbligo di evidenziare che questa autentica campagna di disinformazione, ormai reiterata nel tempo, non trova riscontro con la realtà fattuale che, come si evince chiaramente, attesta, invece, una verità oggettiva che non può essere strumento di disinformazione. Sarebbe utile, tuttavia, che certa stampa collaborasse nella diffusione di notizie socialmente utili, come ad esempio la campagna che questo Consorzio Idrico ha da tempo intrapreso per stanare gli utenti che non pagano l’acqua, finendo per creare disagi anche di carattere economico ed amministrativo.  Di certo non guasterebbe, sempre per fare chiarezza, un interessamento dei media volto a far luce sulla sgradevole situazione causata dell’ingente mole di crediti che questo Consorzio vanta nei confronti di Enti che, da anni, pur nel silenzio di certa stampa, risultano inequivocabilmente morosi. È sostanzialmente a causa di questo tipo di problematiche che talvolta viene rallentato il regolare flusso di cassa e quindi si viene a creare il conseguente temporaneo disagio nel rapporto pagamenti tra clienti, fornitori e dipendenti.  Parimenti, non dovrebbe sfuggire a qualche solerte operatore dell’informazione, l’impegno quotidiano che la Governance del CITL, e tutti le componenti istituzionali, con il quotidiano lavoro dei dipendenti, nonostante una pianta organica abbondantemente ridotta in rapporto alle esigenze, viene profuso al fine di garantire la corretta e puntuale erogazione del servizio a migliaia di utenti pubblici, privati e commerciali. Da tempo il nuovo consiglio di amministrazione guidato dal Presidente Pasquale Di Biasio è impegnato su tutti i fronti nel tentativo di dirimere le questioni pendenti, alcune delle quali già risolte, e nella proposizione di iniziative volte a rilanciare un Ente che ormai è pronto per assurgere al ruolo di gestore unico per la Provincia di Caserta del ciclo integrato delle acque.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+