SAN NICOLA LA STRADA, DECESSO IN AMBULANZA: LA CRONACA DEI FATTI

0
7

SAN NICOLA LA STRADA – Con riferimento al decesso in ambulanza della povera signora di San Nicola la Strada, doverosamente riportiamo i particolari di cui non eravamo a conoscenza e ci scusiamo per le inesattezze.

Tutte le ambulanze medicalizzate erano impegnate ed è giunta sul posto la prima ambulanza disponibile demedicalizzata giunta in 5 minuti. Dopo 6 minuti è giunto anche il medico rianimatore con l’autista già impegnati su un altro intervento. La paziente in un primo momento non era defibrillabile, successivamente all’arrivo del rianimatore è stato necessario defibrillarla. Si è ripresa per poi successivamente andare in arresto cardiaco definitivo nonostante la presenza del rianimatore. La signora è purtroppo spirata nonostante l’intervento del rianimatore. Il tutto è ovviamente registrato sia dal sistema 118net che dalle schede web (non modificabili).

La precisazione era doverosa per dovere di cronaca e per rispetto del personale impegnato in circa 60mila interventi l’anno, numeri che purtroppo rendono inevitabile e quasi fisiologico alcuni decessi nonostante il soccorso e le cure prestate dal personale del 118.