SAN NICOLA LA STRADA, MONITORAGGIO DELLA “PISCINA ROSSA” E CUPPING AL “NUOVO LO UTTARO”

0
Liquido prelevato dai carabinieri nella cosiddetta “Piscina Rossa”

SAN NICOLA LA STRADA – Si è svolta presso il Ciapi di San Nicola la Strada la conferenza dei servizi, avente ad oggetto sia l’approvazione della modifica del piano di monitoraggio della falda relativa all’area vasta “lo uttaro” che del documento “Piano di indagini per l’esecuzione dell’attività di caratterizzazione” della stessa area.

L’Amministrazione Comunale di San Nicola la Strada, tramite il Sindaco Vito Marotta e l’Assessore all’Ambiente Lucio Bernardo, dopo il sequestro dei dodici pozzi in area ex Saint Gobain, ha ottenuto attraverso la Commissione Ambiente del Consiglio Regionale della Campania che, successivamente, la conferenza dei servizi, ovvero l’organo deputato a farlo formalmente, approvasse una integrazione del piano di monitoraggio dell’area vasta “lo uttaro” secondo le indicazioni dell’Arpac.

Per cui sarà monitorata ufficialmente, tramite analisi e controlli dei pozzi anche l’area della cosiddetta piscina rossa; l’allargamento del piano di monitoraggio è un primo risultato ottenuto. Oltre a ulteriori allargamenti di indagini, nelle altre aree limitrofe, che comunque incidono nell’area vasta “lo uttaro”.

Sempre in conferenza dei servizi, il Sindaco Vito Marotta e l’Assessore all’Ambiente Lucio Bernardo hanno spinto affinché la mezza in sicurezza definitiva della “nuova discarica lo uttaro” (ubicata in tenimento di Caserta ma sita a ridosso di abitazioni della Città di San Nicola la Strada), con progetto già approvato attraverso il cosiddetto “cupping”, si velocizzasse visto le necessarie autorizzazioni della magistratura concesse per operare sopralluoghi, rilievi  e accessi.