SUOR RITA GIARRETTA, CITTADINA ONORARIA NON DIMENTICHI MINA!

0
suor Rita Giarretta

(f.n.) – Nessuno più di suor Rita Giarretta, fondatrice e cuore pulsante di Casa Ruth, merita la cittadinanza onoraria, peraltro proposta dal sindaco di Caserta. Il riconoscimento è senz’altro ben poca cosa, se pensiamo all’amore profuso da questa donna, nei confronti di chi aveva perduto il senso stesso della vita ed in lei ha trovato rifugio e la forza di ricominciare. Siamo certi quindi, che il consenso sarà unanime. E’ appena il caso di ricordare che per Mina Bernieri, avevamo chiesto molto meno…soltanto l’intitolazione dell’Asilo Nido, che lei aveva creato e per la cui inutile ma strenua difesa, era morta. Questa città buona e generosa che oggi deve riconoscere a Suor Rita, il giusto merito, ha dimenticato l’amore che Mina le ha portato e che dopo averla uccisa di dolore in vita, continua ad ucciderne la memoria…

MINA BERNIERI

La città buona e generosa che Mina ha amato più di se stessa, ha assistito inerme all’impoverimento premeditato dell’Asilo Nido e non ha saputo raccogliere il grido di dolore di Mina che in quell’istante aveva iniziato a morire…poi quando era ormai lontana dalle beghe quotidiane di una città buona ma distratta, questa stessa città ha accettato passivamente, che le si negasse, per imprecisate ragioni, l’intitolazione di quella che era stata la sua creatura, una creatura magica che aveva allevato nel sole e nella gioia schiere di piccoli. Soltanto le cose di cui si ha memoria, contano veramente nella vita e noi non abbiamo dimenticato Mina Bernieri, non la dimenticheremo mai e chiediamo a Suor Rita Giarretta, che “è” cittadina onoraria di Caserta, al di là delle investiture, di farsi interprete di questa istanza, che è un atto di giustizia nei confronti di una donna morta di dolore.