LA LEGA CHE SOSTIENE DI RIENZO PREFERISCE IL PORTA A PORTA

0

SANT’ANGELO IN FORMIS – La sinistra, una volta preferiva discutere con l’elettorato, oggi ha cambiato strategia, preferisce la pubblicità dei suoi uomini più rappresentativi con la televisione o i giornali online, mentre il Grande Capo, il Ministro degli Interni Salvini, sta insegnando ai suoi che il voto alla gente si chiede, senza promettere niente, ma indicando la strada della risoluzione delle problematiche che attanagliano Comuni,Regioni e il Governo centrale. Su questa scia a Capua e a Sant’Angelo in Formis, la Lega sostiene, insieme agli altri partiti del centro destra, l’architetto Di Rienzo.Dopo la caduta del generale Centore, voluta da coloro i quali non riuscivano a finalizzare i loro vecchi e antichi progetti, con indagini ancora in corso della Procura di Santa Maria Capua Vetere, il 26 maggio si vota per eleggere il nuovo sindaco e l’aria che tira in città e nella frazione di Sant’Angelo in Formis, vede vincente Di Rienzo che ha voluto, giustamente, il rinnovamento nelle liste che lo sostengono, diciamo un misto tra la vecchia politica e il nuovo che avanza, e tra le new entry, una donna matura e autonoma, Maria De Rosa, che questa sera incontrerà gli amanti del ballo di Sant’Angelo in Formis e dei comuni limitrofi. Alcuni giorni fa l’abbiamo incontrata e le abbimo chiesto quali erano i suoi obbiettivi, in caso di vittoria della coalizione e di una sua elezione a consigliere comunale e lei ci ha rispoto testualmente:” I cittadini di Capua e Sant’Angelo in Formis dovranno riscoprire la Cultura, mentre  l’amministrazione di centro destra, che spero riuscirà a sconfiggere una sinistra litigiosa e incoerente, dovrà impegnarsi a risolvere l’annoso problema del Territorio, saccheggiato da tutti coloro i quali avevano interesse a mettere in difficoltà chi con grandi sacrifici è riuscito a costruire una casetta per poter crescere i propri figlioli e garantire loro un tetto”. Le abbimo chiesto un giudizio sulla trascora amministrazione guidata da Centore e lei è stata lapidaria:” Rissosa sin dall’inizio e minata da coloro i quali non hanno mai voluto la crescita civile e sociale della città di Capua”. Cosa pensi degli incontri dei candidati del Movimento 5 Stelle con l’elettorato nelle piazze? Maria De Rosa ci ha risposto:” Dilettanti allo sbaraglio, sia a Capua che a Roma”.

Tacco di Ghino