EUROPEE 2019, RAIMONDO PASQUINO SI CANDIDA CON +EUROPA

0

LA PRESENTAZIONE E’ STATA  ORGANIZZATA DALL’ASSOCIAZIONE “IL FARO” DEL PRESIDENTE PASQUALE CORVINO

CASERTA – Si è tenuta nel pomeriggio di quest’oggi, presso la sala convegni dell’Hotel Europa in via Roma a Caserta, la conferenza stampa di presentazione del Prof. Raimondo Pasquino, candidato alle Europee 2019 con +Europa, capolista nella circoscrizione Italia Meridionale. L’incontro è stato organizzato dall’Associazione “Il Faro” di cui è presidente il Dott. Pasquale Corvino. A moderare il dibattito è stata la giornalista Ornella Mancini, con la presenza anche del Prof. Luigi Carrino.

Un modo del tutto diverso di organizzare una conferenza di presentazione di un candidato politico, che ha visto la partecipazione di moltissimi imprenditori, esponenti della società civile e del mondo dell’associazionismo, i quali hanno alimentato il dibattito attraverso le molteplici istanze indirizzate proprio al Prof. Pasquino. Questo a dimostrazione del fatto che la politica, per il Dott. Pasquale Corvino, va intesa come servizio ai cittadini e rapporto con il territorio a 360 gradi.

“Abbiamo deciso di organizzare la presentazione del Prof. Raimondo Pasquino in modo tale da creare un contatto diretto tra l’elettore e il candidato – ha dichiarato il Dott. Pasquale CorvinoQuello che conta è la sostanza e soprattutto è fondamentale secondo noi che i cittadini conoscano in maniera diretta il candidato. Riteniamo che il prof. Raimondo Pasquino sia la persona più adatta a rappresentarci in Europa e soprattutto a portare le istanze del Sud all’Europarlamento di Bruxelles”.

“Ho accettato la candidatura principalmente perchè sento forte lo spirito di servizio – ha sottolineato il Prof. Raimondo Pasquino Uno degli obiettivi di +Europa è quello di garantire una difesa comune europea e la pace all’interno dei confini. Noi vogliamo che i Paesi europei non partecipino alla vendita delle armi, ma vogliamo un esercito unico e dunque una diminuzione dell’impegno economico per gli armamenti. Vogliamo una Europa federale capace di darci più sicurezza, più difesa e più futuro”.

Il Prof. Pasquino ha parlato poi dei giovani ai quali sono legati due problematiche fondamentali, ovvero la fuga dei cervelli e la piaga dilagante della disoccupazione.

“Noi diciamo Più Europa per le opportunità che l’Europa può dare – ha dichiarato – Occorre urgentemente fare un piano per il lavoro che va incontro ai giovani, i quali oggi purtroppo non vedono futuro”.

Il dibattito è continuato con l’intervento dei partecipanti che hanno sottoposto al Prof. Pasquino diverse tematiche nel rapporto Caserta – Parlamento Europeo.