TEANO, RIAPRE IL KING’S BAR: SODDISFATTO IL PROPRIETARIO

0

TEANO (CE) – Il prossimo 22 maggio riapre al pubblico il King’s Bar di Teano, chiuso a seguito di una più ampia attività d’indagine del Commissariato di Sessa Aurunca. Gli stessi Organi di Polizia hanno precisato che la chiusura temporanea dell’esercizio commerciale si era resa necessaria per tutelare il proprietario Giancarlo D’Alessandro e i clienti del bar, che annovera tra i frequentatori abituali, i magistrati, i cancellieri ed i numerosi avvocati che quotidianamente si recano all’adiacente ufficio del Giudice di Pace, oltre ad insegnanti, impiegati e dirigenti del vicino Istituto Scolastico “G. Garibaldi”.

Le Autorità di Polizia hanno chiarito che: “L’art.100 del TULPS non è una misura afflittiva nei confronti del sig. D’Alessandro, persona incensurata e stimata: al contrario, è un procedimento necessario per far sentire la presenza dello Stato e fornire all’esercente uno strumento per difendersi da malintenzionati e delinquenti abituali che potrebbero individuare in quell’attività commerciale un luogo in cui pianificare crimini, scoraggiando la presenza e le cattive intenzioni degli stessi“.

L’Avv. Giampiero Guarriello, legale di fiducia e portavoce dei proprietari del King’s Bar, ha dichiarato quanto segue: “La famiglia D’Alessandro, seppur rammaricata per la temporanea chiusura forzata dell’attività, è in piena sintonia con l’operato della Polizia. Sono stati messi a disposizione delle Autorità i filmati del sistema di sorveglianza e per il futuro è stata garantita e approntata una completa e fattiva collaborazione che tuteli la sicurezza e il buon nome del King’s Bar. C’è soddisfazione per la imminente riapertura al pubblico e, in ogni caso, stiamo valutando eventuali responsabilità finalizzate al risarcimento dei danni subiti“.