OSPEDALE, ROMANO E CAROZZA, LA “QUALITÀ” PRIMA E DOPO CHIANESE…

3

(f.n.) – La risposta migliore che si possa dare a chiunque abbia avanzato critiche o ipotesi o richieste, la più significativa, quella che dichiara le intenzioni, l’impotenza a fare diversamente o lo stato di asservimento raggiunto, la vigliaccheria oppure il coraggio e l’eroismo, la cialtronaggine o la strafottenza, l’evanescenza o la certezza di essere immuni da ogni sanzione… non viene certamente affidata alle parole ma staziona, sicuramente, nelle azioni, negli atti amministrativi, firmati e sottoscritti. Il direttore generale Ferrante ha chiaramente dichiarato nei fatti ed attraverso le altrui azioni, che nell’Aorn di Caserta, chi si alza per primo o si è alzato per primo un po’ di tempo fa, comanda…Leggendo la determina 282 di oggi,  22 maggio, a firma del dirigente degli Affari generali ed incidentalmente responsabile della Trasparenza e della Prevenzione dell’Anticorruzione…leggiamo l’oggetto: “procedura negoziata per la fornitura di n°1 ambulanza per il Trasporto Neonatale di Emergenza, sostituzione nominativo DEC”. Ebbene… il dottor Attilio Romano direttore della Uoc TIN e TNE ed inoltre DEC per la succitata proceduta, è stato collocato in quiescenza per raggiunti limiti di età…per cui si è reso necessario, procedere alla nomina di un altro DEC…Adesso sfidiamo chiunque a sostenere che non sarebbe stato naturale, che la scelta cadesse su uno dei medici specializzati, che operano nel TNE o magari proprio sul responsabile…ebbene…la scelta invece è caduta su un esperto del settore ambulanze, incidentalmente infermiere dell’Aorn, Michele Carozza rappresentante legale della Pubblica Assistenza San Michele onlus. Riteniamo che persino nell’Aorn di Caserta, sia prevista la procedura per la dichiarazione del conflitto di interessi, relativo a coloro che seguono le procedure di gara…in tal caso il tal signor Chianese, che firma la determina 282 dovrebbe, soprattutto nella sua qualità di responsabile della Trasparenza e della Prevenzione della Corruzione dell’Aorn, essere trasparente soprattutto nel trasmettere, quali siano state in merito al conflitto di interessi, le dichiarazioni di Michele Carozza. Noi riteniamo che abbiate fatto i furbi abbastanza, come riteniamo che questa nomina sia un atto di volgare arroganza, di cui Chianese dovrebbe vergognarsi…Ma tutto sommato i Chianese non fanno numero nella smorfia, ci chiediamo invece con apprensione, il motivo per il quale siano ancora in molti a tacere e a subire e ad indietreggiare. E questi vanno ancora in giro a dire che sono venuti a sanare l’Ospedale della camorra…ad Oxford direbbero alla faccia ….Hasta la verguenza!

3 Commenti

  1. Vorrei tanto credere che questa sia l’ennesima scelta cretina della direttrice sanitaria….Si scherza con la vita dei neonati.che cosa ne sa un infermiere di come deve essere una ambulanza per il trasporto neonatale? Ne sa molto più di un medico essendo del campo….conflitto di interesse? Se chiudesse un occhio o anche due ….che malpensante a voler prevedere un possibile tornaconto personale. Ma la magistratura legge o pensa solo agli immigrati?

  2. Mai tanto in basso si era scesi all’ospedale di Caserta. La classe medica annientata da scelte scellerate e qualunquiste. Infermieri che gestiscono il comitato infezioni ospedaliere, infermieri che non hanno nemmeno proprietà della lingua italiana che vengono nominati DEC e che entrano spavaldi nei reparti a fare ISPEZIONI. ISPEZIONI di cosa?Non sono igienisti ma solo ometti raccomandati da una
    direzione senza competenze ed autorevolezza. I sindacati medici si devono vergognare per essersi calati le brache davanti a certi sopprusi

  3. Ma dottoressa cara sempre un dottore è l’esimio Carozza. Se poi uno ha studiato tanto all’università e l’altro il pezzo di carta se l’è preso con i punti del latte…cosa vuole che sia se ha le opportune conoscenze ma stavolta non scientifiche ma politiche?sempre conoscenze sono!

Comments are closed.