CANCELLO ED ARNONE: SUCCESSO PER IL CORSO-CONVEGNO “AUTISMO E ABA”. 

0

CANCELLO ED ARNONE – L’autismo, o meglio definito disturbi dello spettro autistico, è un disturbo del neuro sviluppo che coinvolge principalmente tre aree: linguaggio e comunicazione, interazione sociale e interessi ristretti e stereotipati.

L’autismo è ora chiamato disturbo dello spettro autistico (ASD) poiché copre un ampio spettro di sintomi, abilità e livelli di disabilità e varia in gravità in base al livello di compromissione che limita l’autonomia nella vita quotidiana.

I bambini con autismo hanno difficoltà a comunicare, a comprendere il pensiero altrui ed hanno una difficoltà ad esprimersi con parole o attraverso la gestualità e i movimenti facciali.

Oltre a soffrire di una iper sensibilizzazione nei confronti di rumori e suoni, i bambini con autismo possono essere soggetti a movimenti del corpo ripetitivi e stereotipati, come dondolio, auto stimolazione o battito di mani. 

I sintomi dell’autismo appaiono tipicamente durante i primi tre anni di vita. Alcuni bambini mostrano segni dalla nascita, altri, invece, sembrano svilupparsi normalmente all’inizio, per poi scivolare improvvisamente nei sintomi quando hanno tra i 18 e i 36 mesi.

Le cause dell’autismo risultano ancora oggi sconosciute. Esistono tre categorie di fattori di rischio: genetico, ambientale, differenze nella biologia cerebrale. 

La ricerca sostiene che una combinazione di questi fattori di rischio si traduce in autismo, ma, proprio come ogni bambino con disturbi dello spettro autistico è diverso, le potenziali “cause” o “combinazioni” di fattori di rischio si manifestano in modo diverso. 

Questi i temi trattati nel corso del convegno “Autismo e ABA”, tenutosi ieri presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo Ugo Foscolo, dal dott. Elpidio Cecere, docente di Psicologia, Disabilità e Autismo, tutor riabilitativo ABA, educatore e autore del libro “Dall’altra parte dell’etichetta”.

Un evento formativo di spessore reso possibile, in primis, dall’interesse che l’amministrazione comunale sta dimostrando per il sociale, al quale erano presenti insegnanti, genitori e operatori sociali. 

Amministrazione comunale rappresentata dall’assessore Annamaria Di Puorto, a cui è stato affidato l’indirizzo di saluto, entusiasta dell’importante momento rivolto ad un tema oggi più attuale che mai.