MONDRAGONE, RINVIO A GIUDIZIO PER ZANNONE, NATALE E FUSCO: NON ERA GIOVANNI SCHIAPPA AL PARTY CON I FRATELLI ORSI DEL CE4

0
Giovanni Schiappa, ex sindaco di Mondragone

MONDRAGONE – dell’udienza preliminare tenutasi lo scorso mercoledì 22 maggio 2019 presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il Giudice per  l’udienza preliminare ha disposto il rinvio a giudizio dell’ex direttore responsabile e di una giornalista del quotidiano “La Nuova Gazzetta di Caserta”, ovvero Mario Zannone difeso dall’avv. Giovanni Zannini e Maria Maddalena Natale difesa dall’avv. Carlo de Stavola, nonché dell’ex assessore e consigliere al comune di Mondragone Mario Fusco difeso dall’avv. Francesco Lavanga, nel procedimento penale che vede quale persona offesa l’ex sindaco di Mondragone e consigliere provinciale Giovanni Schiappa assistito dall’avv. Alberto Tortolano.

Gli imputati Zannone, Natale e Fusco si ritroveranno innanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Santa Maria C.V. per rispondere del reato di diffamazione aggravata. L’indagine condotta dalla Procura di Santa Maria C.V. ha disvelato l’infondatezza delle notizie apparse sulla stampa e sul profilo Facebook del Fusco all’epoca dei fatti culminate con la pubblicazione sulla stampa di fotogrammi estrapolati da un video erroneamente attribuiti alla persona di Giovanni Schiappa. Alla base degli elementi raccolti a carico degli imputati vi sono acquisizioni documentali, accertamenti e sommarie informazioni testimoniali raccolte dalla polizia giudiziaria.