PRESENTAZIONE “LEZIONI CINESI” A SAN LEUCIO

0
7

SAN LEUCIO – Una riflessione da Ulisse a Marco Polo a Internet sul mito dell’esplorazione e della conoscenza come metafora dell’Occidente e dei sistemi che sostituiranno alla democrazia che conosciamo oggi, degli uomini e dei partiti, delle personalizzazioni e dei furori, quella dell’identificazione dei problemi e delle soluzioni. Una visione profetica della storia nel prossimo millennio che spazia da Atene a Seattle a Pechino in un viaggio sorprendente tra i fantasmi delle democrazie liberali e le avanguardie dell’Oriente: le Lezioni cinesi sono quelle di brand globali come Alibaba, ma anche di aziende molto piccole come Iflytek, che cercano di piegare le tecnologie alla vita quotidiana delle persone: dalle necessità degli  anziani, ai contadini che usano droni per coltivare e vendere fragole, alle auto che viaggiano su autostrade di reti telematiche a energia solare dalle quali traggono propellente, rotta e standard illimitati di sicurezza.  Tutti protagonisti di un grande balzo che non si può comprendere appieno senza analizzare la strana modernità di un’ideologia e di un Partito considerati superati, ma anche l’antica eredità filosofica delle visioni di Platone, Aristotele e Confucio, passando per la conoscenza trasmessa dalle lingue classiche che invitano a diffidare dalle competenze specialistiche, parcellizzate e sconnesse dal “panorama” ( dal greco πανοραω, vedo ogni cosa), la grande visione d’insieme che connette ere, popoli, problemi.   Francesco Grillo ci porta a conoscere imprenditori visionari, capi politici e intellettuali, contraddizioni e limiti dell’Impero di Mezzo, città fantastiche e sistemi d’istruzione, per scoprire le idee che servono all’Occidente per scuotersi da un torpore che lo accompagna da quando ebbe l’illusione, nel 1989, di aver “vinto tutto”.  Con l’autore dialogheranno Ferruccio de Bortoli, giornalista e scrittore già direttore del “Corriere della Sera” e del “SOLE 24 ore” e Rosanna Cioffi, Prorettore dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e professore ordinario di Museologia e critica artistica e del restauro. Introduzione del Sindaco di Caserta Carlo Marino. Martedì 28 maggio ore 10:00 al Belvedere di San Leucio simbolo del sogno illuminato di una “Via della seta” che fu laboratorio sociale, culturale, politico, economico nella straordinaria provocazione di “Ferdinandopoli”.