OSPEDALE, CERTIFICATO DI QUALITÀ, LA NOTIZIA AFFIDATA A FB

3

(f.n.) – Il girovagare attraverso le pagine di fb per attingere notizie peraltro ufficiali, è davvero poco qualificante, sia per chi “posta”, limitando la visualizzazione ai soli amici e fans, che per chi, come noi brutti, sporchi e cattivi, ha sempre riconosciuto i meriti dell’Aorn e soprattutto le eccellenze che operano al suo interno. Forse gli episodi che scatenano un giubilo sfrenato, non sono così frequenti, come qualcuno millanta che siano o vorrebbe che fossero, ma quando sono risultati evidenti lo abbiamo pubblicato con grande soddisfazione. Oggi è uno di quei giorni e questa è una di quelle volte, ma abbiamo dovuto “stanarla”, perchè l’ufficio stampa funziona a singhiozzo e tra poco cominceremo a pensare che funziona quando a qualcuno fa comodo che funzioni…Tra l’altro, un’Aorn deve attrezzarsi seriamente in tal senso…e non si comprende per quale motivo, dopo il tentativo di qualche mese fa…tutto è ritornato al mezzo servizio. Ed è un peccato che, dopo tanto parlare di Ospedale della camorra, di appalti truccati e amenità varie, quando accade qualcosa, che dovrebbe rimettere nella giusta careggiata dell’immaginario collettivo il pensiero ed il giudizio, invece di inviare un comunicato a tutti gli organi di stampa si affida la notizia a fb…e al caso. Peccato…per voi ovviamente, noi siamo riusciti ugualmente a sapere che l’Aorn oggi è destinataria di un prestigioso riconoscimento, come il Certificato di Qualità, rilasciato da IMC (Organismo di certificazione federato CISQ) e relativo alle attività svolte dalla Uoc Ingegneria Ospedaliera. Noi avremmo posto una riserva a questo riconoscimento, il cui destinatario è ovviamente in primis il responsabile della UOC, architetto Virgilio Patitucci, il quale, sordo ad ogni implorazione, ha distrutto il sogno proibito della fontana dei pesci rossi, pensando forse che quella cosa veramente oscena, che somiglia al serbatoio guasto ed allagato dello sciacquone del water, che hanno installato in pompa magna nell’atrio del reparto di 0ncologia, potesse sostituire la fontana dei pesci rossi…eppure potevamo trattare…e      magari metterci i pirana per essere in sintonia con tutti…bastava dirlo…Hasta la calidad!

3 Commenti

  1. Gentile Michele, finalmente qualcuno comprende le mie angosce, ma soprattutto si rende conto delle esigenze compulsive delle Sirenette… Grazie, grazie, speriamo che l’architetto Patitucci abbia anche lui un cuore…

  2. Complimenti all’architetto Patitucci ed a Ferrante che lo sta appoggiando in tutte le sue scelte. Un richiamo però è d’obbligo : ma sta vasca con i pesci rossi la volete fare? Così la Nardi si aqquieta e la Sirenetta si va a sciacquare ??

  3. Bhe probabilmente i successi e l’aria nuova dell’ufficio tecnico non fanno piacere ai vecchi burattinai

Comments are closed.