MOZZARELLA VILLAGE, BIGLIETTO D’INGRESSO A SORPRESA

E… calato il sipario sulla kermesse in onore della bufala e della mozzarella e di tante altre cose buone da mangiare e da osservare, alziamo il sipario sul day after in cui si trasmette il rovescio della medaglia o…della mozzarella.  Mentre il Parco Maria Carolina si prepara a tornare nell’ombra di una città che si agghinda e si spoglia, gioisce o si ammutolisce, con la stessa indifferente naturalezza con cui perde la memoria delle cose…qualcuno ha pensato bene di registrare qualche piccola anomalia…tipica di uno stile consolidato che all’occorrenza sbarra lo sguardo stupito e casca dalle nuvole in preda all’amnesia…Ebbene  qualcuno potrebbe addirittura parlare di pubblicità ingannevole se si annunciano  le sette meraviglie e non si specifica che per accedere al luogo, in cui sarà possibile goderne, si dovrà pagare un biglietto del costo di 3 euro a persona…Sui maxi cartelloni non si fa cenno ad alcun biglietto d’ingresso…Il costo di 3 euro potrebbe apparire insignificante, ma teniamo ad assicuravi che ieri vi erano famiglie di quattro o cinque persone che hanno fatto dietrofront con un certo imbarazzo…e non dimentichiamo che al costo del biglietto va aggiunto il costo del parcheggio…si parla di cinque euro…Se pensiamo solo di sfuggita al parcheggio sotterraneo “vuoto” che avrebbe potuto essere dedicato gratuitamente all’evento,  viene addirittura da ridere…o forse no…no non viene da ridere…perché non possiamo più permettercelo…Mentre fate la ruota sul presunto successo dell’iniziativa sappiate che sono stati davvero parecchi, i visitatori che si sono lamentati in questi termini:”Non abbiamo mangiato ancora nulla ed abbiano già speso 30 euro…” Pensate che, erano già contrariati e  non avevano ancora “assaggiato” i prezzi successivi…infatti all’interno il costo della mozzarella, del panino o della pizza non erano certamente prezzi da eventi patrocinati da enti pubblici… E per finire… viste le condizioni meteo che non lasciavano sperare nulla di buono, gli organizzatori avrebbero potuto prevedere un’area di intrattenimento coperta…o no?

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+