INCREMENTO IPPICO, ZINZI: “DIVENTI RISORSA PER IL TERRITORIO…LA REGIONE INVESTA”

0
SANTA MARIA CAPUA VETERE – Stamani il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha effettuato un sopralluogo presso il Centro Regionale di Incremento Ippico di Santa Maria Capua Vetere (Ce). La struttura, di proprietà demaniale ma gestita dalla Regione Campania, si occupa di salvaguardare la razza equina campana e presenta al suo interno un museo delle carrozze con veicoli antichi di grande bellezza.
La visita, effettuata in compagnia del direttore del Centro regionale di Incremento Ippico, Francesco Paolo De Felice e dal responsabile Paolo Botta, ha avuto lo scopo di valutare lo stato della struttura e conoscere le difficoltà incontrate nella gestione di un bene che potrebbe diventare una risorsa per l’intero comprensorio, anche dal punto di vista culturale.
“L’incremento ippico – ha dichiarato il consigliere Zinzi – rappresenta un importante pezzo di storia del nostro territorio che è paradossalmente sconosciuto anche ai sammaritani. Va, invece, valorizzato per fare in modo che sfrutti appieno le sue enormi potenzialità e che tutti possano fruirne. Si potrebbe ad esempio pensare ad un asse culturale con la Reggia di Caserta, l’Anfiteatro ed il Real Sito di Carditello. Il primo passo, però, è dotare la struttura – e chi se ne prende cura quotidianamente con professionalità ed abnegazione – di tutti gli strumenti necessari per garantire alla stessa un dignitoso sostentamento. Sono rimasto allibito nello scoprire la presenza di amianto in alcune zone del Centro, le difficoltà economiche legate alla gestione del sito e le scarse risorse che ogni anno la Regione destina a questo bene. Nelle prossime ore presenterò un’interrogazione per fare luce sulle criticità riscontrate e capire come intervenire per mettere a frutto questa potenzialità”.