IL GIORDANI PER L’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO, 12 ALUNNI SELEZIONATI

CASERTA – Il 21 maggio 2019 presso l’aula magna dell’I.T.I.S. Giordani di Caserta, si è svolta la manifestazione finale del progetto Alternanza Scuola – Lavoro dal titolo “Terna – Elis – Gestione e manutenzione delle linee elettriche in alta tensione”. La manifestazione ha rappresentato la legittima conclusione di un corso di trenta ore, tenuto dai tecnici ed ingegneri della TERNA coadiuvati dai proff. Giuseppe Giuliano e Giovanni Valentino e ha coinvolto gli allievi del quarto e del quinto anno dell’indirizzo Elettrotecnico dell’I.T.I.S. Giordani di Caserta. L’Istituto, unico in tutta la regione, è stato prescelto direttamente dalla società Terna per la storia e l’importanza che esso ha ricoperto e tuttora ricopre nella provincia di Caserta. Alla manifestazione hanno preso parte ingegneri e tecnici della Società Terna, gestore esclusivo della rete elettrica italiana in alta tensione. Gli allievi della 4A e della 5A ad indirizzo elettrotecnico hanno esposto, tramite filmati e slides da loro realizzati, il percorso formativo sostenuto durante il corso di trenta ore. Al termine della manifestazione, gli stessi allievi del quarto e del quinto anno hanno sostenuto un test tecnico e un colloquio con i responsabili della sezione Reclutamento e Selezione delle Risorse Umane della Società Terna, finalizzato, per i ragazzi del quarto anno, alla partecipazione a un Summer Camp dal 30 giugno al 13 luglio presso la Domus Urbis Roma di via della Bufalotta, e per i ragazzi del quinto anno all’assunzione a tempo indeterminato nella società Terna. All’attualità sono stati selezionati otto ragazzi del quarto anno per la partecipazione al Summer Camp, avente come obiettivo il rafforzamento delle competenze tecniche e professionali utilizzate in Terna, e quattro ragazzi del quinto anno per un ulteriore colloquio tecnico finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato nella Società Terna, e ciò dimostra non solo l’efficacia dell’intero percorso scolastico intrapreso dagli alunni, ma anche la validità dell’attività di alternanza scuola – lavoro attuata.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+