ASL, DOMANI CONCILIAZIONE, A QUANDO LA RESA DEI CONTI?

0

(f.n.) – Ultimo giro ultima corsa…Dopo tre mesi di inutili tentativi sindacali e paraustielli al seltz,  da parte della direzione generale Asl, si terrà domani in Prefettura il tavolo di conciliazione tra la ANAOO-CIMO, la FESMED, la UIL FPL, la CISL MEDICI, la AAROI-EMAC e la FVM ed il direttore Mario De Biasio…Le tematiche ufficiali sono diverse e diversificate, ma ben più che diverse ed assai più complicate sono le diramazioni distorte e consolidate nel tempo, delle problematiche che affliggono l’Azienda sanitaria, mai affrontate in maniera seria. Tra i motivi del contendere la mancata regolarizzazione del Dirigenti delle Strutture Semplici, Dipartimentali e Complesse. A tale proposito, ricordiamo che la Direzione Generale oltre un anno fa, aveva abrogato ogni Dirigenza tagliando persino le indennità previste, lasciando “illegittimamente” intatte le responsabilità facenti capo agli stessi Dirigenti esautorati! Non meno grave il mancato o ritardato riconoscimento delle Fasce di Livello per tutti i dipendenti…modestamente… “Guinness dei primati casereccio” alla nostra Asl per il primato della mancata attuazione delle stesse…parliamo ormai di decenni! Inoltre, pur avendo bandito la “manifestazione di interesse” ormai da mesi per quanti attendono la stabilizzazione prevista dalla legge Madia, non si intravede l’ombra di una iniziativa in tal senso all’orizzonte. Intanto, nel dispregio più assoluto del rispetto dell’altrui intelligenza e dignità personale,  si prorogano le Dirigenze di Strutture Complesse per  Psicologhe-restauratrici, si continuano ad assumere co.co.pro con contratti triennali a figlie di rappresentati sindacali, si architettano mobilità regionali ed extra-regionali per assistenti amministrativi forse, (e la storia dell’Asl ci ha insegnato che nel 99 per centro dei casi le cose vanno esattamente così), per accontentare il figlio di questo o il nipote di quell’altro. Ed anche qui si sono mobilitati sia la Uil che la Cisl, Fials e Nursing Up. Non poteva mancare infine la coreografica diffida di De Biasio, con relativa minaccia di adire al Consiglio di Disciplina ed alla Procura,   per coloro che non risultavano regolarmente iscritti all’Albo Professionale di appartenenza…Cose e pazz…quando si dice…”affondiamo il pensiero collettivo nel disorientamento con l’assurdità del nostro assunto”…Pur avendo nel proprio staff di direzione fior fiore di abusivi della professione si lanciano ordini e circolari e delibere da festival dell’incoerenza… Siamo tutti a conoscenza però, che il 19 luglio p.v., la triade illuminata al governo dell’Asl di Caserta terminerà il proprio mandato…manca quindi poco più di un mese all’ora X.. dopo di che …toccherà al coraggioso del fay after sbrogliare la matassa …chi a avut avut avut, chi a dato a dato a dato, scurdammece ‘o passate simme ‘e ll’Asl paisà…