OSPEDALE, IL DELFINO DEL RE SBAGLIA LE DATE…NESSUNO È PERFETTO

(f.n.) – Tanti sacrifici ed offerte alla Madonna dell’Arco con relativi fujenti, per farlo tornare in pompa magna a riprendere le redini della direzione sanitaria, per non parlare di santa Tetta dei Chiagnazzari ed i suoi lamenti sciolti al vento come le trecce di Barbie e per ottenere cosa?, un’altra delibera con la data sbagliata…Il superlativo, l’enfant prodige, le petit primaire, il Direttore della Uoc Organizzazione e Programmazione dei Servizi Ospedalieri e Sanitari, ha infatti proposto con delibera 428 del 17 u.s. alla Direzione strategica che, immediatamente approvava, senza battere ciglio e senza leggere, ovviamente, di prendere atto della convenzione sottoscritta in data 13 giugno u.s. tra Aorn e Direzione generale del sistema sanitario regionale, avente per oggetto “Universiade Napoli 2019 – Richiesta di collaborazione per fornitura  servizi e personale sanitario della 30° edizione della Universiade estiva 2019”… e allora?, tutto bene, fino a quando andiamo ad inciampare sulle date…L’accordo prevede infatti, per la durata dell’intera manifestazione, l’erogazione dei servizi medici e specialistici e le attività di Pronto Soccorso agli atleti accreditati, ospitati presso il Villaggio degli Atleti dislocato in Caserta, nel periodo compreso tra il 1 giugno ed il 31 luglio c.a. A fronte delle Universiadi, quindi, la cui durata sarà di 12 giorni (2-14 luglio) e la Città di Caserta sarà interessata alle gare per un periodo limitato, la delibera 428 recita testualmente che l’accordo tra le parti prevede la copertura di un periodo della durata di due mesi. Delibera decisamente sciatta ed approssimativa?, , oppure soltanto il solito assemblaggio burocraticamente obbligatorio, di righe e parole, secondo gli usi ed i costumi dei predecessori, ai bei tempi in cui, da quegli uffici usciva di tutto e nulla veniva controllato…e chi si sarebbe mai permesso di farlo? Ma come?, l’accordo si firma il 13 giugno e si fa partire il sevizio dal 1 giugno?, e si è prodighi a tal punto da tenerlo in carica fino al 31 luglio?, un servizio interamente controllato dalla stessa persona?, lui si nomina Rup, lui scegli lo staff, lui controlla se stesso ed ovviamente, come da tradizione nessuno controllerà lui…giusto?.   L’importo previsto per il servizio, sarà di 79mila euro che, se a far fede, fossero le date riportate nella delibera…sarebbero addirittura pochi, ma poiché sono sbagliate…79mila euro per una manciata di giorni è giusto quel che serve …resta da vedere in quale maniera verranno distribuiti…chi controllerà?, chi saranno i componenti dello staff?..sembra già di intravedere sullo sfondo il bravo Carozza con un camice nuovo di zecca, magari in fresco lino irish, stilografica nel taschino e Rolex sopra al polsino stile Agnelli…Ma di cosa parliamo? Ma leggete quello che firmate o no? Hasta lo grotesco!

Comments

  1. Lanfranco Iodice ha detto:

    Gentile Dr.ssa Nardi,
    Scrivo qui perché il sito non mi consente di replicare ulteriormente alla sua risposta, probabilmente per problemi di leggibilità.
    I rapporti tra la Struttura Commissariale dell’Universiade e le varie Aziende Sanitarie coinvolte sono iniziati ben prima del 1 giugno, fossero essi di natura epistolare o esplicitati per mezzo di tavoli tecnici e quant’altro. Che poi determinate Aziende (non parlo in maniera specifica dell’AORN perché come già chiarito non sono titolato a farlo) abbiano prodotto documentazione in data successiva non credo che sia rilevante. In caso contrario, dovrebbero essere il Commissario Basile e/o l’ANAC a dirlo. Tenevo solo a sottolineare che il range di date specificato nella convenzione di cui all’oggetto non sono necessariamente sbagliate solo perché possono sembrarlo a qualcuno.
    A disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti, Le porgo
    Cordiali saluti.

    1. Francesca Nardi ha detto:

      Gentile signore, se l’Aorn stipula una convenzione il 13 giugno del 2019, assicurando all’altra parte un servizio che riguarderà un periodo di dodici giorni (2-14 luglio), che si ridurrà maggiormente poiché Caserta sarà interessata ai Giochi soltanto per pochi giorni, devo consultare le Sacre Scritture affinché io assieme al resto del mondo, comprendiamo il motivo per cui, secondo la delibera 428, il servizio di cui sopra, che consiste nell’assistenza medica agli atleti ospiti che arriveranno alla fine di giugno, deve avere inizio tredici giorni prima della stipula del contratto e un mese prima del loro arrivo??, tutti gli accordi precedenti intercorsi tra le parti non fanno testo e non interessano. Fa testo ciò è scritto e che secondo norme precise deve essere chiaro e riscontrabile. Mentre lei non parla in maniera specifica dell’Aorn io parlo esclusivamente dell’Aorn e della “simpatica” abitudine di sbagliare le date. tanto è vero che sovente corregge. Non vedo quindi, per quale motivo desidera far apparire logico ciò che non lo è, nella maniera più assoluta

      1. Lanfranco Iodice ha detto:

        E allora vorrà dire che aspetteremo la rettifica!
        Grazie per il cortese scambio di opinioni e buona giornata!
        Spero che ci incontreremo ai Giochi, a Caserta o a Napoli!
        Hasta la vista!

  2. Lanfranco Iodice ha detto:

    Gent.ma Dr.ssa Nardi,
    Da tempo sono un Suo assiduo e perlopiù “divertito” lettore. Dico “perlopiù” perché purtroppo in più di un’occasione il Suo stile franco e schietto alle volte risulta forzosamente condizionato da posizioni alle volte, credo, dettate più da pregiudizi che da reale conoscenza della materia di cui tratta. Come in questo caso, ad esempio.
    Piccola premessa: mai mi era capitato di commentare un suo scritto poiché fondamentalmente non lo ritenevo opportuno visto che, pur essendo un cittadino casertano che ha a cuore le sorti (e l’immagine – che purtroppo in queste pagine non sempre viene valorizzata) dell’Azienda Ospedaliera locale, sono al momento dipendente di un’altra Azienda del SSR Campano.
    Tuttavia in questa occasione, trattandosi di una tematica che non riguarda in via esclusiva l’AORN, penso di poter fare una piccola eccezione, senza scendere oltremodo in dettaglio.
    Non so quanto sia realmente approfondita la Sua conoscenza (o quella di un Suo eventuale informatore) sulla fornitura dei Servizi Medici dell’Universiade, ma le assicuro che quello che traspare da queste righe essa appare quantomeno superficiale.
    Non posso affermare con certezza che queste date siano corrette o meno (poiché queste dipendono dagli accordi tra l’AORN e la Struttura Commissariale dell’Universiade), quello che però posso affermare senza tema di smentita è che la macchina organizzativa dei Servizi Sanitari non si limita alle sole giornate di presenza effettiva delle delegazioni (che comunque sono più di quelle in cui sono previste le competizioni) ma implica anche un lavoro preparatorio e successivamente di rendicontazione. Esiste un sito dedicato in cui è naturalmente compresa la sezione di Amministrazione Trasparente in cui sono ben esplicitati i termini di Servizi e Forniture, tra le altre cose. Per non parlare del voluminoso carteggio tra la Struttura Commissariale e le varie Aziende ed Enti del SSR Campano, dei cui contenuti Lei non può giustamente essere a conoscenza, non essendo tra i destinatari.
    Chiedo venia per la lungaggine del mio commento, la prenda come un’esortazione a fare ancora meglio il Suo lavoro, e che questo sia il più possibile scevro da pregiudizi e dai “sentito dire”.

    La saluto cordialmente

    1. Francesca Nardi ha detto:

      Gentile signore, tra i mille difetti che mi caratterizzano, sicuramente non vi è quello di emettere giudizi sulle persone che non conosco. Lei invece a quanto pare non tiene conto di questi limiti. Io non ho pregiudizi di sorta ma soltanto la pretesa di svolgere il mio lavoro senza “distrazioni”. Per registrare i frequenti strafalcioni che compaiono nelle varie delibere, non ho alcun bisogno di informatori ma soltanto della mia capacità di lettura. La convenzione relativa alle Universiadi parla chiaro ed il numero dei giorni relativi è altrettanto chiaro. Se lei sgombra il campo, per un attimo, dall’antipatia nei miei confronti, noterà che io parlo esclusivamente di date sbagliate e non del resto di cui sinceramente mi interessa poco o nulla. Visto che lei come altri del resto sembra soltanto interessato a “pubblicizzare” il suo rammarico nei confronti di una giornalista che critica e non valorizza l’Aorn, la invito a ribattere punto per punto ciò che per lei è una critica fine a se stessa e a dimostrare a me ed al resto del mondo che ho torto e se ho torto chiederò pubblicamente scusa. Se non riterrà di farlo sarò costretta a pensare che lei esprime giudizi privi di senso e questo non è corretto. Grazie

      1. Lanfranco Iodice ha detto:

        Per la verità mi sembrava di essere stato abbastanza chiaro nel mio commento, che era prettamente riferito al merito della questione, e cioè sulle date. Ribadisco che l’impegno che ogni Azienda coinvolta nell’Universiade è chiamata a onorare va ben al di là di quelli che sono i giorni effettivi delle competizioni o della semplice presenza di atleti e delegazioni. E ribadisco anche che tutto ciò è presente e ben chiaro anche nei capitolati e nelle relazioni tecniche dei Servizi Medici regolarmente pubblicate sul sito dell’Universiade. Il suo pregevole articolo era basato su un presunto errore riguardante questo peculiare aspetto e su questo ho commentato. Tutto il resto su cui Lei sembra soffermarsi maggiormente e che io ritengo invece marginale esula completamente dal merito della questione per cui non credo valga la pena commentare ulteriormente. Le basti solo sapere che l’ho sempre seguita con interesse e simpatia (e continuerò a farlo senza commentare, per le motivazioni di cui sopra), pur non condividendo (solo a volte) il suo stile che a tratti sembra eccessivamente dettato da malcelato livore. Tutto qui. La saluto cordialmente e senza provocazione alcuna.

      2. Francesca Nardi ha detto:

        Gentile signore dovrebbe soltanto spiegarmi come sia possibile far iniziare un servizio, peraltro ben specificato, 15 giorni prima della stipula della convenzione relativa a quel servizio. Grazie

  3. Maria ha detto:

    Componenti staff:sgueglia,carrozza,Marano,lisi. Le 4 colonnine. Poi gli amici primari

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+