AFFIORAMENTI DI REPERTI ARCHEOLOGICI LUNGO LA DOMIZIANA

CELLOLE – Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’ufficio del sindaco di Cellole Cristina Compasso.

“La sindaca di Cellole avv. Cristina Compasso ha mostrato un alto profilo istituzionale nel caso degli affioramenti delle scorse settimane lungo la Statale Domiziana nel corso dei lavori per la condotta addutrice Minturno-Cellole. Presenza sul sito dei ritrovamenti, contatto diretto con la Soprintendenza e confronti con la sempre disponibile e competente dott.ssa Tomeo, rispettando il proprio ruolo istituzionale e lavorando sinergicamente con gli enti preposti alla sorveglianza, tutela e conservazione del patrimonio culturale, nel rispetto di leggi e regolamenti. Nulla è contestabile all’azione amministrativa del gruppo consiliare “Cellole libera”. Nessuna responsabilità e alcuna omissione per alcuni accertamenti in corso da parte degli organi preposti. L’amministrazione comunale, in questo come in tanti altri casi oggetto di strumentalizzazione e speculazione politica, ha operato nelle sedi deputate secondo i principi e doveri dei propri uffici e secondo la propria morale nell’unico esclusivo interesse della comunità. La Soprintendenza per i Beni Culturali di Caserta ha operato in maniera egregia e in queste settimane è al lavoro anche per il sito archeologico di villa San Limato a Baia Felice”.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+