VILLAGGIO OLIMPICO DEL CAMPUS DI FISCIANO: BASILE, SIAMO PRONTI

0

FISCIANO (SALERNO) – Il commissario delle Universiadi, Gianluca Basile, a margine dei sopralluoghi effettuati questa mattina a Fisciano, ha dichiarato “I lavori sono finiti, stiamo completando gli arredi e tra due giorni arriveranno gli atleti”.
Dopo aver visitato la mensa universitaria insieme al governatore Vincenzo De Luca, il commissario ha fatto tappa prima all’Unisa Stadium (impianto dove è stato installato il manto in erba sintetica e che verrà utilizzato per gli allenamenti dalle squadre di calcio) e poi al villaggio olimpico. “Gli atleti arriveranno qualche giorno prima delle gare – ha dichiarato Basile – per allenarsi. Il 27 sera arriverà nel porto di Napoli la prima nave, la Costa Crociere, il giorno successivo arriverà la Msc. Siamo ampiamente operativi”. A Fisciano, accompagnato dal presidente del Cusi, Lorenzo Lentini, il commissario ha potuto constatare come sia stata concepita l’organizzazione del villaggio olimpico. Oltre all’allestimento delle camere, l’organizzazione ha predisposto quindici stanze per le delegazioni, sei meeting room, tre sale mediche, un presidio di pronto soccorso, due reception, una lounge, un desk informazioni e due lavanderie.
Imponenti anche le misure di sicurezza: il villaggio sarà controllato da Esercito, polizia, protezione civile e vigilanza privata. A seguire, poi, al campus di Baronissi (Salerno) si è svolta la presentazione della nuova rotatoria di accesso e del nuovo Bus Terminal realizzati per le Universiadi. “Oltre agli impianti sportivi – ha spiegato il rettore Aurelio Tommasettiabbiamo realizzato una serie di opere decisive anche per il territorio: il nuovo Bus Terminal, le nuove rotatorie, nonché l’autonomizzazione della Cittadella dello Sport così che possa essere frequentata anche il sabato e la domenica”. Secondo Tommasetti sono state create “le condizioni per dare alla comunità e al territorio infrastrutture all’avanguardia, da utilizzare la prossima settimana per la scherma ed in futuro per le competizioni di livello nazionale al fine da migliorare la qualità dello sport del nostro territorio”.