M5S ALL’ATTACCO SULLA QUESTIONE RIFIUTI

È lecito affermare che questa amministrazione è incapace di governare?
Riteniamo proprio di sì.

Ad oltre un anno di gestione della cosa pubblica questa amministrazione non è stata capace di risolvere un solo problema.

In campagna elettorale si prometteva che almeno le problematiche legate alla vivibilità sarebbero state eliminate in breve tempo, non ci pare che sia stato fatto qualcosa: le strade dissestate erano e tali sono rimaste; immondizia abbandonata nei soliti posti, nonostante l’installazione di alcune telecamere, senza alcuna conseguenza per i trasgressori; si parcheggiava ovunque, anche sui marciapiedi e si continua a farlo; cigli di strade e verde pubblico con erbacce che non hanno nulla da invidiare alla foresta amazzonica; esci di casa, vai in giro per la città e già dalla mattina noti le vie sporche, segno che non sono state spazzate come si dovrebbe.

Cari signori amministratori, la campagna elettorale è terminata da un bel po’, continuate a dire: “faremo…, ci interesseremo…”
Siete stati capaci, a distanza di un anno, di produrre meno dei commissari che si sono susseguiti negli anni, non è una nostra considerazione è una realtà che è sotto gli occhi di tutti.
In questa città, sempre più invivibile, regna l’illegalità: luoghi di spaccio in posti che dovrebbero garantire alle famiglie e agli anziani pace e tranquillità; accesso alle proprietà private di malviventi; viabilità incontrollata; occupazione di suolo pubblico; installazione di cartellonistica pubblicitaria senza autorizzazione in violazione delle norme del codice sella strada, fatto segnalato più volte, dal M5S, sia ai commissari che a questa amministrazione, senza avere avuto mai risposta concreta, ecc. ecc.

Per ultimo non si è stati capaci di affrontare l’annunciata emergenza rifiuti, costringendo i cittadini a trattenere nelle proprie abitazioni i rifiuti, con tutte le conseguenze che ne derivano soprattutto per il particolare momento climatico.
Un’amministrazione capace avrebbe per tempo avvisato la cittadinanza del disagio e individuato un sito momentaneo per il conferimento dell’umido. Avrebbe potuto utilizzare l’isola ecologica esistente, che inizialmente era destinata al conferimento sia dei rifiuti organici che di quelli indifferenziati, posizionando scarrabili in cui depositare i rifiuti fino alla risoluzione del problema.

Riteniamo che quest’ amministrazione non sia capace di governare la nostra città che meriterebbe di avviarsi, quantomeno,a quella normalità tanto annunciata in campagna elettorale. Prendiamo atto, invece, che Maddaloni è sempre più ostaggio del degrado.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+