WEGENDA, UN’APP PER CASERTA SECOLO DI BELLEZZA

0

A cura di Dalia Coronato

Caserta Secolo di Bellezza è l’iniziativa culturale nata dall’intento di incrementare e condividere l’esperienza di visita nei luoghi del sito UNESCO della terra di lavoro. Dall’8 settembre al 12 Novembre 2019 La Reggia, il Belvedere di San Leucio e l’Acquedotto Carolino saranno protagonisti di magnificenza per una manifestazione ricca di eventi, spettacoli, animazione e concerti realizzati dalle associazioni culturali e artistiche del territorio come: Feelix, La Mansarda dell’Orco, Officina Teatro, Teatro Civico 14, associazione “Ave Gratia Plena”, Tempo di Festa, e la Cappella Strumentale “I musici di Corte”.

Teatro, giochi e sapori si alternano dopo una calda estate per dare vita alla tradizione e alla memoria, ripercorrendo il XVIII secolo e la storia del Regno di Napoli. Per l’occasione diventa fondamentale la creazione di un’applicazione come supporto informativo, una creazione di Fausto Napolitano dell’Ufficio Strategie Caserta .

Fausto Napolitano spiega “Wegenda”

“ Si chiama Wegenda l’amica che ti dice cosa fare durante il fine settimana” – spiega il web designer – “l’app a misura di cittadino è facilissima. La consultazione degli eventi avviene tramite le chat più utilizzate: Facebook e Messenger. L’iscrizione attraverso il link (https://www.facebook.com/chiediloawegenda/ ) si verifica con un messaggio privato e così si dà inizio all’incontro rapido tra domanda e offerta”. Il software risponde ai quesiti posti dall’interessato sulle attività culturali e fornisce soluzioni sulla categoria di evento richiesta, accompagnata da una email dettagliata. La comunicazione con i casertani inizia con l’innovazione e “questo diventa possibile solo quando vengono realizzati i principi determinanti alla creazione di un evento” afferma l’Assessora in delega alla Valorizzazione, Promozione e Inziative della città negli immobiliari culturali, nei siti storici e siti UNESCO Tiziana Petrillo.

La collaborazione con i giovani, la condivisione e la sinergia che attraversa i siti UNESCO, cuori pulsanti della città, restano punti cardine di questo nuovo progetto che viene alla luce con il progetto “Comunicare il sito UNESCO e i musei del territorio; promosso dal Comune di Caserta in collaborazione con la La Reggia di Caserta, il Sistema Museale “Terra di Lavoro”, “Palazzo Reale del XVIII secolo di Caserta con il Parco, l’Acquedotto Vanvitelliano e il Complesso di San Leucio”, l’istututo tecnico “Buonarroti Caserta, il Liceo arttistico di San Leucio e la cooperativa “Ozanam”.