ISERNIA, DENUNCIATO AMMINISTRATORE DI UNA SOCIETÀ EDILE

0
34

ERA PREGIUDICATO L’AMMINISTRATORE DEFERITO ALL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA PER VIOLAZIONE DELLA NORMATIVA SULL’IDONEITÀ DELLA MANSIONE SVOLTA E PER IMPIEGO DI LAVORATORI IN NERO      

ISERNIA – I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro, nel corso dei servizi straordinari “anti caporalato” disposti in ambito Nazionale, hanno denunciato alla Magistratura locale un pregiudicato, amministratore di società edile, responsabile delle violazioni inerenti all’idoneità alla mansione svolta e impiego di lavoratori non risultanti dalla documentazione obbligatoria (lavoro nero). Contestata la violazione amministrativa per maxi sanzione lavoro nero pari all’importo complessivo di circa euro 11.000.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui