OSPEDALE SAN ROCCO, MORETTA SMENTISCE SASSO…

0
652

(f.n.) – E con l’ultimo post “di fantasia”, con cui il sindaco di Sessa Aurunca Silvio Sasso, ha offerto “prova provata” della sua “inqualificabile” malafede, siamo arrivati alla vigilia di Ferragosto, registrando la triste conferma della sospensione dei ricoveri nella Terapia Intensiva della Uoc di Anestesia e Rianimazione del PO San Rocco, a causa della carenza di personale. Siamo quindi dispiaciuti “assai assai”, soprattutto perché la storia, la squallida storia degli uomini, smentisce ancora una volta, fatti e carte alla mano, non soltanto le discutibili e gratuite dichiarazioni di Sasso, ma anche le ingiurie dei suoi “fans a prescindere” che si sono lanciati a definire, assai gratuitamente e volgarmente, “buffoni, imbroglioni e bugiardi” coloro che, a quanto pare, anche questa volta, parlavano con cognizione di causa… La comunità aurunca non tarderà a comprendere i meccanismi di una strategia perversa che agisce e distrugge, sulle lunghe distanze e, quotidianamente, attenta alla solidità di un servizio, minando scientificamente i suoi ingranaggi e scaricando contemporaneamente le colpe sugli altri. I giochetti dell’Asl e baronetti vari, leggi De Biasio, l’immarcescibile Blasotti e collaterali e protettorato politico a latere, con delega ai vari Lettieri prima e  Salvatore Moretta & CO. poi…a questo punto farebbero addirittura ridere, se non facessero piangere, per ciò che lasciano sul terreno in termini di disservizio e “malassistenza”. Ci chiediamo a quali “colloqui intercorsi per l’intero pomeriggio con il direttore generale dell’Asl e con il direttore sanitario del San Rocco” faccia riferimento il sindaco di Sessa Aurunca  quando “posteggia” su facebook  a lettere maiuscole che “non è in corso alcuna chiusura della Rianimazione e non c’è alcuna sospensione dei servizi” …, visto che la delibera del direttore generale dell’Asl, cui fra riferimento Moretta per motivare “ufficialmente” la sospensione del servizio, è del 13 agosto…il giorno dei famosi colloqui intercorsi per l’intero pomeriggio…Secondo le regole del buon gusto e della trasparenza e dell’onestà intellettuale,  il sindaco Sasso dovrebbe gentilmente fornire qualche spiegazione…altrimenti non sapremo mai chi tra i valvassini del grande valvassore, le spara più grosse…a prescindere dalla fuorviante dichiarazione che ha rilasciato ad uso e consumo di tutti, condannando il “solito allarmismo”. E adesso qualcuno dovrebbe preoccuparsi di controllare se al San Rocco vi siano almeno due medici anestesisti, come previsto dalla legge, sempre in considerazione del fatto che stiamo parlando di un Ospedale e non di un supermercato…Per quanto riguarda le delibere Asl del 13 agosto…la 4 è relativa all’avviso pubblico per l’assunzione a tempo determinato di due medici anestesisti. Nella delibera non è specificata la destinazione…inutile commentare…perfettamente inutile…la 5 invece,  ufficializza i dodici licenziamenti decisi dal consiglio di disciplina dell’Asl, relativi ai medici anestesisti e a personale del comparto, coinvolti nelle indagini dell’aprile scorso per assenteismo. Chi ha sbagliato, accertate le responsabilità, ovviamente è giusto che paghi, ma coloro che, per acclarata incapacità ed inequivocabile interesse politico, hanno tradotto la delicata e complessa organizzazione di un Presidio Ospedaliero, in un gioco da tavolo su cui spostare pedoni, autobus e carretti della monnezza, vigili e passaggi a livello, spostando e chiudendo, aprendo e “scassando”, secondo gli umori e le iacovelle, quando è previsto che inizino a pagare?, e chi continua a mescolare nel torbido, ingiuriando e  paludandosi vigliaccamente nella certezza che l’ingiuriato di turno, sia tanto superiore da tacere in eterno, quando è previsto che freni la sua improvvida incontinenza verbale?. Hasta la vista!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui