MADDALONI, IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI: CORTESE AUSPICA UN CONFRONTO

0

MADDALONI – “In questa consiliatura l’amministrazione in carica sarà impegnata a compiere scelte importanti che modificheranno completamente l’assetto del territorio. Decisioni che se saranno assunte attraverso un dibattito istituzionale vero e con la partecipazione dei cittadini porteranno significativi frutti alla nostra città. Noi siamo pronti a dare il nostro contributo a tutti i livelli, incominciando dai luoghi deputati istituzionalmente: commissioni e consiglio comunale. Purtroppo negli ultimi mesi devo constatare una sospensione ingiustificabile del confronto democratico”. Esordisce in questo modo il consigliere comunale Bruno Cortese, presidente del movimento Maddaloni Green, commentando l’inattività della commissione consiliare Territorio e Ambiente. “Tutto questo è avvenuto in un momento fondamentale per la città in cui noi consiglieri ci saremmo dovuti già esprimere su vicende importanti e dare il nostro contributo su tante tematiche che sono in discussione. Abbiamo perso una occasione e questa situazione di stallo non può assolutamente proseguire: oggi sul tavolo c’è la vicenda della realizzazione dell’impianto di compostaggio per il trattamento dei rifiuti,   un argomento che deve essere trattato attraverso un’analisi complessiva che tenga conto delle conseguenze economiche, sociali e ambientali che determinerà la sua costruzione, attraverso un confronto che consideri anche gli  aspetti tecnici e i vincoli da inserire per non provocare effetti disastrosi sul territorio”. Il consigliere Cortese sottolinea l’importanza di seguire attentamente l’iter previsto per la costruzione dell’impianto e rilancia l’appello di aprire il confronto ufficiale sulla questione: “Bisogna recuperare il rapporto tra il consiglio comunale e l’esecutivo garantendo ad entrambi la giusta agibilità in particolar modo su argomenti centrali come questo che non possono essere assolutamente considerati come terreno di scontro politico ma devono rappresentare il luogo dove la città nella sua interezza partecipa determinando le migliori scelte per la sua crescita. Nel giusto rapporto tra maggioranza e la mia compagine politica – continua Cortese – in questo ultimo periodo, il nostro contributo è stato collaborativo sulle grandi tematiche che questa amministrazione ha posto in essere nell’interesse dell’intera comunità. Infine mi preme rivolgere un appello ai colleghi consiglieri per riprendere il percorso istituzionale delle commissioni chiedendo a tutti il massimo impegno per portare nelle sedi deputate temi importanti, pur avendo posizioni divergenti, ma con atteggiamento responsabile e spirito di collaborazione, per dare vita ad una sana e proficua discussione in modo tale da offrire tutti insieme il proprio contributo per risolvere le problematiche della città. A nulla servono le fughe in avanti se non a compiere operazioni vuote e di facciata per soddisfare inutili protagonismi. Diamoci da fare e riprendiamo il percorso interrotto ognuno partendo dalle proprie idee”.